breaking news

Siracusa| CNA Siracusa, Gugliemo Pacchione eletto portavoce dei balneatori

Siracusa| CNA Siracusa, Gugliemo Pacchione eletto portavoce dei balneatori
Sindacale
'
0

In queste ultime ore, dopo il grande successo dell’assemblea provinciale che ha visto eletto il nuovo presidente Innocenzo Russo, si stanno per ultimare le elezioni delle ultime cariche quadriennali all’interno della nuova classe dirigente di CNA Siracusa, frutto di 38 assemblee suddivise tra quelle di categoria e le delegazioni comunali.

Una grande prova di democrazia, possibile grazie all’alta rappresentatività di CNA Siracusa nel territorio e al lavoro serio e costante di tutto lo staff.

Anche la categoria dei gestori di stabilimenti balneari ha adesso a Siracusa il suo portavoce ufficiale: si tratta di Guglielmo Pacchione, amministratore di Agua Beach Resort, eletto la scorsa settimana e che si troverà ad affrontare subito nuovi problemi per la categoria, messi in luce qualche mese addietro nel corso dell’assemblea congiunta dei balneatori di Ragusa e Siracusa, prima fra tutte la questione delle concessioni demaniali messe all’asta.

In questo momento così delicato per la mia categoria – ha dichiarato il nuovo portavoce dei balneatori di CNA Siracusa Guglielmo Pacchione – sono onorato per la fiducia che i miei colleghi hanno riposto in me. Lavoreremo insieme per la tutela dei nostri diritti e dei tanti posti di lavoro messi a rischio da una scelta, quella del recepimento “tout court” della direttiva Bolkestein, assolutamente inapplicabile in Italia”.

CNA ha già avanzato una proposta emendativa al decreto di recepimento della norma europea – dichiara Gianpaolo Miceli, vicesegretario di CNA Siracusa – per sostenere il settore e stabilire il principio del legittimo affidamento, dando valore alle realtà imprenditoriali che hanno investito nel territorio e limitando un approccio che metterebbe a rischio quasi un migliaio di posti di lavoro solo in provincia di Siracusa. Al contempo stiamo lavorando per fare altrettanto in Regione, condividendo un testo di legge che valorizzi appunto gli stabilimenti esistenti.

Prossimo obiettivo – conclude Miceli – sarà un evento nel corso del quale condividere questo percorso con gli operatori economici e i rappresentanti parlamentari”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com