breaking news

Siracusa | Crisi industriale, ArtUno: “Urgente un tavolo nazionale sull’area industriale siracusana”

Siracusa | Crisi industriale, ArtUno: “Urgente un tavolo nazionale sull’area industriale siracusana”
Politica
'
0

Crisi Industriale, Zappulla e Landro: “Come denunziato la risposta non era l’area di crisi industriale complessa. Siamo a fianco dei lavoratori e del sindacato per una mobilitazione forte e unitaria dell’intero territorio”.

“Condividiamo l’allarme lanciato dal sindacato e, in particolare, dalla Cgil sulla crisi industriale, aggravata dalle ricadute del conflitto in Ucraina,  e conferma la nostra convinzione che la risposta alla desertificazione e al rischio di macelleria sociale non poteva essere la richiesta di area di crisi industriale complessa” – lo dichiarano Pippo Zappulla e Antonino Landro segretario regionale e provinciale di ArticoloUno regionale e di Siracusa.  “L’area di crisi industriale complessa rappresenta – affermano Zappulla e Landro- uno strumento per gestire la transizione ecologica ma non la soluzione. Senza progetti di  riconversione, senza risorse per la transizione energetica volta alla decarbonizzazione, al risanamento ambientale, alle bonifiche e al riutilizzo dei luoghi per nuovi insediamenti, senza risorse pubbliche ad integrazione di quelle private il rischio è il puro smantellamento con gli inevitabili drammi sui livelli occupazionali.

“Difendere oggi unitariamente un nuovo modello industriale sostenibile  è un dovere dell’intera classe dirigente della provincia, delle forze sociali ed economiche. Nessuno può e deve tirarsi indietro in quella che deve rappresentare la mobilitazione generale dell’intero territorio. Saremo al fianco dei lavoratori e del sindacato –dichiarano i due esponenti di ArticoloUno –  in quella che si preannunzia come una delle battaglie storiche e di svolta economica, ambientale e occupazionale dell’intera provincia. Al  Governo Regionale bisogna dire con forza che occorre – concludono Pippo Zappulla e Antonino Landro –  che l’avere proposto l’area di crisi industriale complessa non li assolve dalla grandissima responsabilità di non avere un’idea reale e concreta di politica industriale per la transizione ecologica. Al Governo Nazionale  la richiesta urgente, indispensabile e unitaria di aprire rapidamente un tavolo ministeriale sulla realtà industriale siracusana”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *