breaking news

Siracusa | Denunciati due fratelli trovati in possesso di armi e droga

Siracusa | Denunciati due fratelli trovati in possesso di armi e droga
Cronaca
'
0

Due fratelli di 22 e 27 anni sono stati denunciati dalle forze dell’Ordine per possesso di armi e droga.

Nella giornata di ieri, agenti della Squadra Mobile, a seguito di attività investigativa, hanno perquisito una villetta, composta da due abitazioni contigue, ed hanno denunciato due fratelli, rispettivamente di 22 e 27 anni. Il ventunenne, a seguito del rinvenimento di 11 cartucce inesplose calibro 9×21, è stato denunciato per detenzione abusiva di munizionamento, mentre il ventisettenne,  trovato in possesso di marijuana e hashish, nonché di un bilancino di precisione ed altro materiale per confezionamento di droga, è stato denunciato per detenzione ai fini dello spaccio di sostanza stupefacente.

Sempre nel capoluogo aretuseo, la polizia riporta in carcere un ladro e denuncia due persone. Agenti delle volanti, hanno eseguito un ordine per la carcerazione nei confronti di un siracusano di 33 anni, a seguito della sospensione provvisoria dell’affidamento ai servizi sociali con conseguente carcerazione presso la casa circondariale di Cavadonna. L’uomo deve scontare una pena residua di 15 mesi per reati contro il patrimonio. Gli agenti, inoltre, hanno denunciato un nigeriano, di 48 anni, per inottemperanza all’ordine del Questore di lasciare il Territorio Nazionale e un siracusano, di 43 anni, per evasione dagli arresti domiciliari. Infine, durante i servizi di controllo del territorio finalizzati a frenare il fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato in via Don Luigi Sturzo, nota piazza di spaccio siracusana, una scatola in latta contenente 21 grammi di marijuana.


A Noto, invece, notificato un ammonimento ad un uomo violento. Nella giornata di ieri, agenti del Commissariato di P.S. di Noto hanno notificato l’Ammonimento del Questore ad un giovane, di 27 anni, resosi responsabile di atti persecutori nei confronti dell’ex compagna. Dopo la fine della relazione sentimentale, l’uomo, con atteggiamento possessivo e geloso, iniziava a seguire vittima, pedinandola, appostandosi, rivolgendole accuse oltraggiose e minacce. Sabato scorso la vittima, giunta in pizzeria in compagnia di alcuni amici e familiari,  vi trovava l’ex compagno che la spintonava nell’antibagno del locale, afferrandola con veemenza per un braccio offendendola e tentando di costringerla a riprendere la loro relazione. Le forze dell’Ordine invitano a denunciare gli atti di violenza domestica, a riferire  fatti e dettagli utili alla Polizia di Stato, sussistendo la possibilità dell’Ammonimento immediato del Questore che, in molti casi, serve a contenere la condotta del persecutore evitando che possa degenerare in maniera incontrollata.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com