breaking news

Siracusa| Di Marco: “Grati al Prefetto e al Questore”

8 Febbraio 2017 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Di Marco: “Grati al Prefetto e al Questore”
Politica
'
0

Se oggi Siracusa e Augusta sono “modello pioneristico” in fatto di accoglienza immigrati lo si deve al lavoro e all’impegno efficace di chi, spesso, ha dovuto supplire a sistema politico istituzionale “fragile ed inefficiente”. Di Marco: “Il Prefetto Gradone ed il Questore Caggeggi sappiano che gliene siamo grati”.

Saluti e ringraziamenti da parte della deputata regionale Marika Cirone Di Marco al prefetto e al questore che lasciano Siracusa. Domani il Prefetto Armando Gradone incontrerà la “città” al Corbino per il doveroso commiato, il questore già l’ha fatto ieri a Scala Greca. Sul cambio ai vertici delle due istituzioni l’intervento “tutto cuore” della parlamentare del PD: “Nei prossimi giorni alla Prefettura ed alla Questura di Siracusa arriveranno i nuovi rappresentanti dello Stato, nominati dal Ministero degli Interni, completando così l’avvicendamento annunziato. Al benvenuto e agli auguri di buon lavoro rivolto ai due nuovi incaricati, va affiancato il doveroso e sentito saluto di commiato a due figure che hanno saputo accompagnare con perizia la vita delle nostre comunità in anni duri, segnati da problemi e ansie e da difficoltà di relazione e reciprocità tra livelli istituzionali, politici, sociali. In particolare, al prefetto Armando Gradone va il mio ringraziamento per la cura attenta e scrupolosa con cui ha risposto nelle numerose occasioni di fragilità ed inefficienze del sistema politico istituzionale, ha esercitato un ruolo di supplenza, ha assolto al compito fondamentale di supporto e guida in numerose difficili vertenze. Altresì, non può essere sottaciuta la sua azione diuturna al servizio di un territorio impegnato nell’accoglienza di migranti e rifugiati, un territorio come quello di Augusta che ha avuto e ha il compito difficile, se non impossibile, di offrire alla metà degli arrivi in Italia (tanti sono gli sbarchi sulle coste siracusane) il primo soccorso e un progetto di accoglienza. Conforta sapere che, grazie a questo impegno, l’esperienza condivisa ed i protocolli applicati continueranno a evidenziare la loro efficacia e che grazie a questi sforzi pionieristici il modello Siracusa sarà ancora apprezzato ed attenzionato a livello nazionale. Il Prefetto Gradone ed il Questore Caggeggi sappiano che gliene siamo grati”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com