breaking news

Siracusa | Dopo il pareggio con il Trieste, l’Ortigia torna in acqua

23 Novembre 2021 | by Redazione Webmarte
Siracusa | Dopo il pareggio con il Trieste, l’Ortigia torna in acqua
Sport
'
0

I biancoverdi, domani sera, alle ore 21.00, saranno impegnati a Genova per il turno infrasettimanale di campionato. Ad attenderli, per l’ottava giornata di Serie A1, è il Quinto, formazione che al momento è in bassa classifica (penultima a 3 punti), ma che ha in rosa giocatori di alto livello e di esperienza, come Figari e Nora, per citarne alcuni.

Quella di Genova, inoltre, è una piscina da sempre difficile per l’Ortigia, che, come è noto, deve anche fare i conti con le pesanti assenze di Napolitano e Mirarchi, ai box per il Covid. Il match sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube del Quinto. Gli uomini di Piccardo, che dopo sei vittorie di fila e il pareggio di sabato scorso, sono secondi a due punti dal Recco, vanno a caccia di una vittoria fondamentale per continuare a rimanere agganciati al vertice della classifica, in vista delle prossime difficili sfide (in casa con la Roma, a Palermo contro il Telimar, di nuovo in casa con Brescia e, infine, a Salerno) che chiuderanno il 2021. Intanto, la LEN ha sorteggiato gli abbinamenti per le semifinali di Euro Cup: sarà derby siciliano con il Telimar. Andata a Palermo (12 gennaio), ritorno in casa (9 febbraio).

Alla vigilia del match, coach Stefano Piccardo fa il punto sulla condizione dei suoi dopo il pari con Trieste: “La squadra sta bene, dobbiamo solo valutare le condizioni di Klikovac, che ha un piccolo problema. Abbiamo riparlato della partita e la percezione è che abbiamo avuto un passaggio a vuoto importante tra il secondo e il terzo tempo, quando abbiamo subito un parziale di 3-0, dovuto a un paio di errori individuali sui quali bisogna lavorare. Comunque la squadra ha spinto, c’è anche un po’ di rammarico, perché sicuramente si poteva portare a casa l’intera posta; però, allo stesso tempo, è stato un bene confrontarsi con una squadra attrezzata come Trieste e riuscire a reggere l’urto,  nonostante la mancanza di due pedine fondamentali”.

Il tecnico biancoverde parla poi della gara contro Quinto e presenta gli avversari: “Sarà un impegno molto difficile in una vasca storicamente complicata per giocare a pallanuoto, anche se è una delle piscine più importanti d’Europa. Quinto è una formazione contro la quale storicamente fatichiamo molto. L’ho detto ai giocatori: loro sono una buonissima squadra, hanno tiro sull’esterno, con due buoni mancini e Figari, hanno un’ottima coppia di centroboa, come Fracas e Di Somma, e poi hanno  un paio di ragazzi che sono abituati alla categoria ormai da diverso tempo e che cercheranno di dare il massimo. Inoltre, ricordiamoci che a casa loro Trieste, alla prima partita, ha vinto solo di uno, a dimostrazione del fatto che il valore reale del Quinto non rispecchia sicuramente la classifica che ha attualmente. Detto ciò, cercheremo di recuperare Klikovac e di andare a  giocare con il massimo dell’attenzione, sapendo che sarà una delle trasferte più complicate del campionato, sia per le condizioni nostre sia, ripeto, per il valore dell’avversario”.

Anche Seby Di Luciano, attaccante biancoverde, fa il punto sulle condizioni della squadra, che nell’ultimo turno ha speso molto per sopperire alle assenze: “L’umore è buono, nonostante veniamo da un pareggio che, al di là delle vicissitudini legate al Covid, avremmo potuto trasformare in vittoria. Sappiamo che potevamo fare lo stesso male al Trieste, quindi il pareggio alla fine ci è stato un po’ stretto, anche per come stava andando il match, perché siamo stati quasi sempre in vantaggio. Ad ogni modo, è andata così e non siamo assolutamente abbattuti, stiamo pensando solo alla partita col Quinto, che sarà tostissima, perché, al di là della classifica, loro hanno un roster competitivo che può permettergli di vincere contro molte squadre. Hanno le potenzialità per riprendersi nel corso del campionato. Ci sono giocatori di grande esperienza e altri che in passato ci hanno fatto male. Secondo me, sono una squadra abbastanza completa, inoltre giocare lì non è mai facile, hanno anche una tifoseria molto calda. Noi però abbiamo un unico pensiero e obiettivo nella testa che è quello di conquistare i tre punti”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com