breaking news

Siracusa| Droga, armi e fortini organizzati. Impegno della guardia di Finanza nel controllo del territorio

Siracusa| Droga, armi e fortini organizzati. Impegno della guardia di Finanza nel controllo del territorio
Cronaca
0

Diverse le perquisizioni domiciliari scattate in alcune abitazioni del noto quartiere popolare di via Algeri, strutturate tipo “bunker” in quanto rese inaccessibili da inferriate abusive, porte blindate e tavole di legno poste in modo tale da barricare l’accesso al piano anche dall’ascensore.

Continua incessante l’attività dei finanzieri del Comando Provinciale di Siracusa che, nelle ultime settimane, hanno sferrato duri colpi alla criminalità locale sequestrando ingenti quantitativi di droga e armi in diverse proprietà private correnti nel comune aretuseo.

L’attività nasce dalle osservazioni comprese nei normali servizi di controllo economico del territorio. Il successivo sviluppo di autonome attività info-investigative ha consentito ai militari della locale Compagnia, coadiuvati dalle infallibili unità cinofile del corpo “Aquy, Aquila e Primo”, di individuare tempi e luoghi per entrare in azione.

Diverse le perquisizioni domiciliari scattate in alcune abitazioni del noto quartiere popolare di via Algeri, strutturate tipo “bunker” in quanto rese inaccessibili da inferriate abusive, porte blindate e tavole di legno poste in modo tale da barricare l’accesso al piano anche dall’ascensore.

Particolarmente dinamiche e rocambolesche le circostanze in cui sono avvenute le operazioni: in un caso i Finanzieri, con l’ausilio dei mezzi messi a disposizione dai vigili del fuoco, hanno fatto irruzione dalla finestra di un appartamento, sito al terzo piano, nella disponibilità di A.F., classe 89, sequestrando una pistola marca bruni 96, con matricola abrasa, un machete, 3 kg circa di marijuana, 2,2 kg. circa di hashish confezionato in 21 panetti nonché denaro contante. Contemporaneamente, nel corso delle medesime operazioni, l’inquilino del sesto piano della stessa palazzina, G.S., sempre del 1989, nel vano tentativo di eludere i controlli, gettava dalla finestra dell’abitazione un involucro contenente oltre 100 gr. di marijuana e 50 gr. di hashish ma non si era accorto della presenza di altri finanzieri pronti a recuperare la sostanza stupefacente. Ancora, in un altro appartamento dello stesso immobile, nella disponibilità di C.M., classe 80, veniva rinvenuto oltre mezzo etto di hashish.

Al termine delle attività G.S. è stato arrestato ai domiciliari e C.M. denunciato a piede libero, mentre A.F., non rinvenuto nella propria abitazione, si è successivamente presentato di propria volontà nella caserma della Fiamme Gialle. Anche lui è stato denunciato per spaccio di stupefacenti.

In un altro intervento eseguito in via Algeri, in vista dell’arrivo dei finanzieri un pusher ha abbandonato all’esterno dell’immobile una pistola “beretta 92 fs”, completa di caricatore e munizioni, con matricola abrasa, nonché due involucri in plastica contenente 18 gr. di cocaina e 25 gr. di metanfetamina.

Altri controlli, eseguiti nelle vie del centro storico aretuseo, hanno consentito di arrestare un noto pregiudicato, A.A. siracusano, di anni 37, messo ai domiciliari, sorpreso a spacciare hashish, marijuana e cocaina: il rapido e inaspettato intervento dei militari, ha permesso di rinvenire diverse dosi di sostanza stupefacente, confezionate singolarmente, pronte per essere cedute ad assuntori occasionali.

I controlli delle Fiamme Gialle proseguono senza tregua: al vaglio ogni indizio per cercare di individuare i canali di approvvigionamento dei pusher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com