breaking news

Siracusa e Provincia | Occupazione abusiva di alloggio popolare: arrestata dai carabinieri

Siracusa e Provincia | Occupazione abusiva di alloggio popolare: arrestata dai carabinieri
Cronaca
0

Nonostante la condanna inflittale nel 2018 per l’occupazione abusiva ed il danneggiamento di un alloggio popolare, Francesca Cannarella di anni 45 di Portopalo di C.P. non aveva mai di fatto liberato l’appartamento, continuando a risiedervi illegalmente.

L’Autorità Giudiziaria, malgrado la condanna, le aveva a suo tempo concesso la sospensione condizionale della pena, ma ora a distanza di due anni, valutato che l’occupazione era tuttora in corso e che di fatto il reato si stava ancora perpetrando, ha disposto la revoca della sospensione ed ha ripristinato l’ordine di carcerazione. I Carabinieri di Portopalo di C.P. hanno quindi rintracciato la donna ed hanno dato esecuzione al provvedimento del Tribunale, accompagnandola presso la Casa Circondariale di Agrigento dove dovrà ora espiare la pena di un anno e sei mesi di reclusione inflittale due anni fa.

A Buscemi, centauri sulla Maremonti in zona arancione: controlli e sanzioni dei carabinieri visto il divieto di uscire fuori provincia. Con il ritorno del bel tempo era prevedibile che qualcuno non resistesse alla tentazione di svagarsi sulle bellissime strade della provincia Siracusana, in particolare qualche motociclista desideroso di riaccendere i motori e godersi il sole. Come noto, tuttavia, le restrizioni connesse all’attuale stato di zona arancione della nostra provincia non consentono di uscire dal territorio del proprio comune di residenza, e così i Carabinieri di Buscemi (SR) hanno predisposto nel trascorso weekend degli accurati controlli su uno dei principali assi stradali, la nota la SS124 “Maremonti”. Decine sono stati quindi i controlli effettuati ad automobilisti e motociclisti in transito lungo l’importante asse stradale e le sanzioni ai sensi della normativa anti-COVID sono state numerose, applicate in particolare a gruppi di motociclisti, provenienti dalla provincia di Siracusa e Catania, che circolavano fuori dagli ambiti territoriali consentiti in assenza di valide ragioni. Durante il servizio sono state elevate anche cinque sanzioni amministrative per violazione al codice della strada per guida pericolosa. I Carabinieri della Compagnia di Noto (SR), competente territorialmente sulle zone montane della provincia, effettueranno altri mirati servizi per il rispetto delle prescrizioni anticovid e delle norme inerenti al codice della strada.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com