breaking news

Siracusa e Provincia | Sequestrate 28 dosi di marijuana e denunciato un uomo con due pugnali

Siracusa e Provincia | Sequestrate 28 dosi di marijuana e denunciato un uomo con due pugnali
Cronaca
'
0

Incessante il lavoro degli uomini delle volanti della Questura aretusea che con un paziente monitoraggio delle piazze dello spaccio stanno ottenendo in questi mesi notevoli risultati nell’ambito del contrasto alla vendita e al consumo di sostanze stupefacenti.

In tale contesto operativo, nella serata di ieri, in Via santi Amato, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato 28 dosi di marijuana già pronta per lo spaccio al minuto. Inoltre, nel pomeriggio di ieri, agenti delle Volanti, durante il servizio di controllo del territorio, hanno denunciato un uomo di 47 anni, per porto abusivo di due pugnali, rinvenuti, a seguito di perquisizione, sul mezzo su cui viaggiava il denunciato.

ùIeri, invece, agenti del commissariato di polizia di Noto, al termine di attenta attività investigativa, hanno denunciato un giovane di 19 anni, di origine campana, per il reato di truffa. La vittima, una donna di 46 anni, sporgeva denuncia presso gli uffici del Commissariato perché, contattata telefonicamente all’utenza fissa dell’esercizio di rivendita di tabacchi, di cui è titolare il marito, veniva indotta da un individuo a versare sulla carta postepay la somma di 2.949 euro nell’errata convinzione di dover riparare il terminale per l’erogazione dei servizi di Lottomatica installato nell’esercizio commerciale. La donna, in buona fede, seguiva le istruzioni del sedicente operatore di Lottomatica, inserendo nel terminale 3 ricariche di 983,32 euro. Durante le tre prove per la risoluzione del problema, la vittima inseriva un codice di sicurezza inviatole via sms nel campo in cui normalmente si inseriva la cifra per ricaricare le carte. Gli accertamenti, espletati dalla squadra investigativa del Commissariato, permettevano di risalire all’intestatario della carta postepay nella quale era stato effettuato il versamento. Nell’immediatezza, gli agenti bloccavano i conti connessi alla postepay e, successivamente, sequestravano la cifra per poterla poi restituire alla vittima.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com