breaking news

Siracusa| Ferrovie. “Bicocca è tecnicamente fermata provvisoria”

Siracusa| Ferrovie. “Bicocca è tecnicamente fermata provvisoria”
Politica
2

Ha seguito tutto l’iter, senza mollare la presa. E adesso il deputato nazionale Paolo Ficara (M5s) può finalmente annunciare l’avvio dei lavori per la realizzazione della tanto agognata fermata di Bicocca, lungo la linea ferrata Siracusa-Catania: è la sosta per arrivare in aeroporto utilizzando il treno.

Il progetto adesso inizia a prendere forma. Gli ultimi 800 metri circa che separano Bicocca da Fontanarossa saranno coperti da bus navetta messi a disposizione da Sac, la società che gestisce lo scalo aereo. “I lavori sono stati finalmente consegnati da Rfi, dopo una procedura interna di affidamento che ha permesso di velocizzare i tempi”, spiega cosi la novità il componente della Commissione Trasporti alla Camera, il siracusano Paolo Ficara, riguardo ai lavori annunciati 

“La consegna formale è avvenuta lo scorso mese, adesso inizieranno i lavori veri e propri. Dureranno circa 400 giorni, quindi entro il primo semestre del 2020 saranno completati. Il costo dell’intervento, circa 5 milioni, è a carico di Rfi”, dice ancora Ficara. “E’ una buona notizia per i tanti siciliani e turisti che potranno utilizzare come mezzo di trasporto il treno per raggiungere, una volta a Catania, Siracusa o altre mete”, commenta il parlamentare pentastellato.

“Bicocca è tecnicamente fermata provvisoria. Infatti il progetto definitivo prevede la realizzazione di un nuovo passante direttamente collegato all’aeroporto, contestuale all’interramento dei binari della linea attuale e l’allungamento della pista dell’aeroporto catanese per consentire l’atterraggio degli aerei intercontinentali. Ma per questo ci vorrà ancora del tempo”.

2 Comments

  1. io pittrice scrittrice e commediografa di canicattini bagni non capisco perchè per la nostra terra non si fa niente ora i sindaci si ribellano a salvini ma loro alla regione cosa hanno fatto?cosa dirò al Padreterno quando lo incontrerò?silvana mangiafico

  2. ma io pittrice,scrittrice e commediografa di canicattini bagni non capisco perchè non si fa niente per la nostra terra,cosa dirò al Padreterno un giorno?perchè questo lassismo ora anche i sindaci si ribellano,poveri noi!silvana mangiafico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com