breaking news

Siracusa| Festa di S. Lucia. La vigilia è già grande emozione

11 Dicembre 2017 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Festa di S. Lucia. La vigilia è già grande emozione
Attualità
'
0

Momenti commoventi scandiscono la vigilia del 13 dicembre quando Santa Lucia comparirà sul sagrato del Duomo. Aperta la porta delle cinque chiavi, domani la traslazione del simulacro dalla Cappella all’altare  maggiore. In processione mercoledi anche il presidente della Regione Musumeci.

Entrano nel vivo i festeggiamenti della patrona Santa Lucia: domani alle 11.30 l’attesa traslazione del simulacro dalla Cappella della Cattedrale all’altare maggiore. Momenti di grande emozione per i fedeli che già hanno assistito all’apertura della porta dalle cinque chiavi dietro il quale viene custodito il simulacro argenteo della Patrona.

Al grido delle portatrici e dei portatori di Santa Lucia “siracusane je!”  si scandiranno gli altri appuntamenti importanti della festa in attesa del grande evento del 13 dicembre: l’apparizione della statua di Santa Lucia sul sagrato della Cattedrale per le 15.30 nella solita folla che abbraccerà piazza Duomo al richiamo festante delle campane che prelude anche il discorso dal balcone del Vescovo Pappalardo.

Subito dopo partirà la processione alla volta della Basilica di Santa Lucia al Sepolcro dove la statua stazionerà sino al 20, giorno dell’Ottavario e dunque del rientro in Cattedrale, non prima aver assistito ai tradizionali fuochi d’artificio sul ponte della Darsena.

Non mancheranno gli “ospiti” importanti che verranno a salutare Lucia. In prima fila, insieme al sindaco Garozzo, stavolta anche il presidente della Regione Sicilia, il neo eletto Nello Musumeci affiancato dall’ambasciatore di Svezia in Italia, Robert Rydberg cosi come dal comandante della Guardia di Finanza in Sicilia, il generale di divisione Ignazio Gibilaro.

Mercoledì 13 si inizia con la Santa Messa delle 10,15 presieduta dall’arcivescovo di Bari Bitonto, Monsignor Francesco Cacucci. Ma i preparativi sono iniziati in realtà già 15 giorni prima. In occasione della Immacolata, le portatrici di Lucia hanno scaldato cuori e muscoli sfilando in processione per le vie di Ortigia al seguito del gonfalone della Deputazione della Cappella di Santa Lucia.

Ieri mattina, in Cattedrale il tradizionale incontro tra tutti gli “animatori” della Festa Patronale in occasione della messa officiata dal parroco p. Salvatore Marino. E’ stato un momento di grande solidarietà con la raccolta di alimenti per gli indigenti, tradizionale “offertorio” che simbolicamente si svolge ai piedi dell’altare maggiore.

A conclusione della messa, altro momento commovente, intimo, che si tiene ogni anno nella Cappella di Santa Lucia: l’esposizione ai fedeli delle reliquie della martire santa, con la possibilità soprattutto data alle portatrici del reliquario in processione, di poter “accarezzare” e baciare la teca contenente i due frammenti di cannella del braccio sinistro della giovane Lucia, che comunemente vengono chiamati “dito” di Lucia, e che insieme ad alcuni resti dell’omero sinistro verranno portati in adorazione in alcune scuole della città. (r.t.)

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com