breaking news

Siracusa| “Gallerie al buio e ANAS sorda”

9 Novembre 2016 | by Redazione Webmarte
Siracusa| “Gallerie al buio e ANAS sorda”
Sindacale
'
0

Monito della Cgil: “Alto rischio per gli automobilisti e disagi per i mezzi pesanti costretti a bypassare per le strade provinciali. Uccello: “Forse Anas non ha nessun interesse per il sistema autostradale siciliano?”

650x50

Il segretario provinciale della Filt Cgil, Vera Uccello, sferra un attacco all’Anas che ancora oggi non ha provveduto a ripristinare gli impianti di illuminazione nelle gallerie lungo l’autostrada Siracusa-Catania. “E’ inconcepibile che le gallerie restino al buio, a dispetto dei rischi che tale situazione comporta agli automobilisti.  Nonostante le numerose riunioni in Prefettura e i conseguenti solleciti all’Anas perché provvedesse alla risoluzione del problema, ancora non si vede un solo intervento”. Il segretario della Filt siracusana non solleva solo la questione relativa ai rischi per gli automobilisti, ma anche quella riguardante i disagi per gli autotrasportatori. “Vista la pericolosità delle gallerie al buio, il prefetto emise un’ordinanza con cui veniva fatto divieto di transito nelle gallerie per i mezzi pesanti. Gli autotrasportatori, pertanto, sono costretti a transitare lungo le strade statali e provinciali, per bypassare il tratto delle gallerie, con inevitabili pesanti difficoltà sia nel transito stesso – le condizioni delle strade spesso non sono consone al passaggio dei mezzi pesanti – sia per la perdita di tempo che i percorsi allungati comportano.  Senza considerare che l’autostrada è il principale  – per non dire quasi unico – collegamento del nostro territorio, anche e soprattutto con l’aeroporto Fontanarossa. Di conseguenza, i disagi derivanti dalle gallerie al buio ricadono inevitabilmente, anche sul turismo e sull’immagine che il territorio rende ai visitatori. Fino ad ora non abbiamo visto, da parte dell’Anas, alcun segnale di volontà per risolvere la situazione e questo ci induce – conclude Vera Uccello – a dedurre che da parte dell’Anas non via sia alcun interesse verso il sistema autostradale siciliano. Ma saremmo lieti di essere smentiti dall’Anas, basterebbe aprire subito i cantieri di lavoro”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *