breaking news

Siracusa| In via Giarre le radici dentro casa

Siracusa| In via Giarre le radici dentro casa
Cronaca
'
0

Pillitteri: “Non possiamo aspettare il bilancio comunale, nelle prossime ore partirà una petizione popolare”

In via Giarre le radici degli alberi sono entrate dentro casa. E’ vera emergenza ma il Comune non interviene. A lanciare l’ennesimo grido di allarme è Sergio Pillitteri segretario del circolo del Pd Tiche Epipoli Siracusa:”: Sulle abitazioni in pericolo di via Giarre – dice -bisogna intervenire con assunzione di responsabilità. Non possiamo attendere che si faccia il bilancio comunale. La politica risolva queste emergenze, denuncia Sergio Pillitteri, ci è giunta la risposta dagli uffici competenti dei lavori pubblici ed urbanistica del comune di Siracusa, spiega Sergio Pillitteri segretario Circolo Pd Tiche Epipoli Siracusa, al nostro documento con petizione allegata di centinaia di firme, tuttavia su queste emergenze aggiunge Pillitteri vi è bisogno un assunzione di responsabilità, che non può attendere l’iter del bilancio comunale. I tempi non ci sono si tratta della sicurezza dei cittadini. Insieme ai residenti abbiamo una petizione per denunciare tale condizione. Siamo dinanzi ad una situazione incredibile presente in via Giarre, nel cuore del quartieri Tiche spiega Sergio Pillitteri, le radici degli alberi presenti ( pini ad alto fusto) stanno  generato danni consistenti alle abitazioni ricandenti nella via in questione. È una situazione già presente da anni, nessuno mai ha posto attenzione a questa emergenza. Pillitteri pone degli interrogativi ben precisi all’amministrazione comunale in chiave costruttiva: Cosa dobbiamo attendere che le case crollino? Perché l’ufficio tecnico più volte sollecitato negli anni ad intervenire per approntare una soluzione non è mai intervenuto?  “Questo tema sollevato dal segretario del circolo del pd Tiche Epipoli Sergio Pillitteri vedrà nei prossimi giorni la sottoscrizione di una petizione popolare da parte di tutti i residenti della zona in oggetto,  spero che vi siano immediate e concrete risposte. La sicurezza dei cittadini non può essere un qualcosa su cui rimandare o rimpallarsi responsabilità e competenze”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *