breaking news

Siracusa| In via Tisia crolla un palo su un’auto. Vento o deiezioni?

27 Settembre 2018 | by Redazione Webmarte
Siracusa| In via Tisia crolla un palo su un’auto. Vento o deiezioni?
Cronaca
0

Per fortuna non passava nessuno in quel preciso istante lungo il marciapiede di viale Tisia dove non è la prima volta che si registrano crolli improvvisi di pali per la segnaletica stradale o cartelloni pubblicitari. Altre volte i commercianti hanno fatto presente questo pericolo in ordine alla incolumità pubblica all’amministrazione comunale.

Sarà stata una delle tante terribili conseguenze di questa violenta sferzata di vento che si è abbattuta in queste ultime ore anche a Siracusa, fatto sta che il fatto accaduto stamane in pieno centro abitato, per l’esattezza lungo viale Tisia, è davvero grave. Poteva succedere il peggio. Un palo per la segnaletica stradale è improvvisamente crollato addosso ad un’auto parcheggiata nello stallo blu. Per fortuna, niente di grave, anche se qualche minuto prima era uscita dall’abitacolo dell’auto in sosta una donna.

Fortunatamente mia madre era nella direzione opposta – ha aggiunto una commerciante che ha assistito alla scena – non oso pensare cosa sarebbe potuto accadere altrimenti. Come lei, qualsiasi altro passante poteva trovarsi li proprio in quel momento e subire un forte danno”.

Anche dalle foto che vi mostriamo, è facile notare che alla base il palo comunque mostra chiari segnali di detorioramento, ruggine soprattutto, che causa stabilità precaria con la sede del marciapiede. Non  è il primo caso, purtroppo. In casi analoghi precedenti, è stata anche addebitata la responsabilità alla deiezione canina. A quanto pare, le urine dei cani sarebbero un forte elemento di logoramento ed usura del palo di ferro.

“In verità, il vento non era poi cosi forte – conferma la commerciante, testimone oculare della vicenda – da poter sradicare un palo di ferro. Precario o meno per via dell’usura, sta di fatto che è caduto e in un centro abitato, oltre che polo commerciale abbastanza vivace e frequentato in città. Davvero imbarazzante!”.

Non è la prima volta in realtà che i commercianti di viale Tisia, tramite il Cenaco, segnalano casi del genere. In passato, si sono registrati pericoli di crollo di pali di ferro per segnaletica stradale e di strutture in ferro per la cartellonistica pubblicitaria lungo il marciapiede di una delle arterie più trafficate e frequentate in città anche per via dell’alta densità di negozi e di scuole. L’attenzione dei commercianti si soffermò soprattutto sul marciapiede che insiste proprio all’ingresso del “Quintiliano” che ha fatto registrare più di una volta motivi di timore perchè crollasse a causa del forte vento e del logoramento. Anche in quel caso, si addebito la colpa ai cani che fanno i loro bisogni soffermandosi ai pali della strada. (foto fornite dai commercianti di via Tisia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com