breaking news

Siracusa| Iniziative tra Villa Reimann e Cassibile

18 Gennaio 2018 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Iniziative tra Villa Reimann e Cassibile
Cultura
'
0

Presentazione di un circuito ristorativo tra pesce e salvaguardia ambiente marino ed ittico in collaborazione col Consorzio Archimede. Un’ora prima a Cassibile il libro sull’armistizio.

Sabato 20 alle ore 11 a Villa Reimann si terrà un incontro organizzato  dall’assessorato alle Attività produttive, Agricoltura e Pesca del Comune e Slow Food Siracusa, nell’ambito di un progetto dedicato alla realizzazione di un circuito ristorativo che combini cucina di pesce di qualità con pratiche attente alla salvaguardia dell’ambiente marino e del patrimonio ittico, che vede anche il supporto scientifico dell’Area Marina protetta del Plemmirio.

L’iniziativa a Villa Reimann, organizzata per l’occasione con la collaborazione del Consorzio Universitario Archimede e dell’associazione Save Villa Reimann, farà il punto sul progetto in corso. Previsto anche l’intervento della dottoressa Antonella Leone su come “Riconoscere il patrimonio piscatorio attraverso gli aspetti storico, antropologico, archeologico, economico e iconografico”. Si finirà con una piccola degustazione di preparazioni culinarie a base di pesci di stagione, cucinate da alcuni dei locali che aderiscono al progetto.

Sarà presentato sabato 20 alle ore 10, nell’aula consiliare “Sebastiano Giuntini” della Circoscrizione di Cassibile in via delle Margherite 1, il volume dal titolo: Sicilia.ww2, speciale aeroporto- Cassibile (Torre Cuba e Pachino), con i documenti inediti della Firma dell’Armistizio.

Insieme all’autore Lorenzo Bovi, interverranno, il presidente della Circoscrizione di Cassibile, Paolo Romano, Leonardo Salvaggio, autore del volume “l’Armistizio di Cassibile”, Alberto Moscuzza, presidente dell’associazione Lamba Doria, ed il referente regionale della stessa associazione, Corrado Di Bartolo.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 63

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *