breaking news

Siracusa| La Società Siracusana di Storia Patria risponde all’attacco mosso dal Comitato “Siracusa,Ortigia sostenibile”

Siracusa| La Società Siracusana di Storia Patria risponde all’attacco mosso dal Comitato “Siracusa,Ortigia sostenibile”
Attualità
0

Pubblichiamo la nota inviata all’ing. Roberto De Benedictis e aegli altri componenti il Comitato “Siracusa, Ortigia sostenibile” a firma di Angelo Annino (v. presidente SSSP).

Avendo letto su diversi organi di informazione via web, di lunedì 21 agosto (Web Marte; Siracusa Oggi; Siracusa news e Siracusa Post), alcuni articoli, che coinvolgono la Società Siracusana di Storia Patria in merito alla realizzazione di un evento musicale: “Ortigia Sostenibile Vs Mamma Mia”, articoli scaturiti da una nota del Comitato Ortigia sostenibile, inviata (vedi Siracusa Post) da un non meglio precisato e quindi non identificabile “desk5”, ritengo di dover direttamente indirizzare a Lei quale, credo,  esponente del comitato suddetto questa mia nota di commento e precisazioni in merito.

Sono l’autore della “mail incriminata” che ha diffuso ai Soci della Società Siracusana di Storia Patria, di cui anche Lei fa parte, la notizia dell’evento musicale “Mamma Mia”, promosso dal Comitato Siracusa 2750 tra gli eventi in calendario per i festeggiamenti del compleanno della nostra meravigliosa Siracusa.

Avevo già risposto, in data 14 agosto, alla sua piccata mail che mi chiedeva che relazione avesse la Società di Storia Patria con l’evento musicale, spiegandole che si trattava semplicemente di un comunicato informativo richiestoci gentilmente dal Comitato Siracusa 2750 e non di una iniziativa sociale di Storia Patria.

Considerato però la successiva “perplessità” di “Ortigia sostenibile”, espressa con la nota inviata pubblicamente agli organi di informazione, penso che la mia risposta sia stata giudicata insufficiente o che la vostra determinazione nell’esprimere  il forte disappunto verso Storia Patria possa essere un pretesto, probabilmente e indirettamente, per un attacco contro il Comitato Siracusa 2750. La “missione” che vi siete imposta per la salvaguardia di Ortigia è giusta e sacrosante, ma ogni battaglia, anche se giusta, deve osservare delle regole elementari e deve essere giustificata, non assurda ed insensata nel coinvolgere indiscriminatamente altri soggetti, come in questo caso.

E’ meglio, comunque, non disturbare, in queste piccole diatribe, personaggi molto seri e di grande spessore, che ho avuto l’onore di conoscere personalmente, come S.L. Agnello e Bernabò Brea.

Quando è nato il Comitato Siracusa 2750,  con il proposito di promuovere e organizzare iniziative di carattere storico ed artistico, avvenimenti teatrali, musicali, di costume e festeggiamenti in onore della nostra città, è stato chiesto anche alle associazioni culturali cittadine di farne parte. Con piacere sia la Società Siracusana di Storia Patria, che l’Associazione Amici dell’INDA hanno aderito all’iniziativa. Il nostro apporto al Comitato è stato e sarà solo di natura storica e culturale, lo dimostra la serie di conferenze organizzate  a Palazzo Vermexio, per raccontare la storia di Siracusa dalle origini ai nostri giorni, conferenze e convegni dove ho riscontrata scarsa presenza degli “strenui” difensori della sacralità di Ortigia (ma ognuno ha le sue preferenze).

Detto ciò, come aderente al Comitato Siracusa 2750, la Società non poteva esimersi dalla cortese richiesta di diffondere anche ai  Soci  la notizia, credo dovuta, dell’evento “Mamma Mia”, musical famosissimo, che peraltro a mio giudizio e a giudizio delle migliaia di persone che vi hanno assistito è stato giudicato uno spettacolo di alto livello artistico e musicale che ha dato grande risalto e buona pubblicità, come si meriterebbe sempre, alla nostra città, e che, visto anche il luogo dove si è svolto, non ha certo rappresentato ne un “Luna Park” ne una friggitoria  ne una discoteca, avendo inoltre rispetto anche per gli orari e i decibel consentiti.

Questo mio commento, che intendo inviare agli stessi organi di informazione suddetti, è espresso al momento a livello personale, informerò il Presidente e il Consiglio Direttivo di Storia Patria  e darò conoscenza dell’accaduto anche al Comitato Siracusa 2750.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com