breaking news

Siracusa| Lo Giudice “dimette” il vice Giansiracusa

7 Novembre 2016 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Lo Giudice “dimette” il vice Giansiracusa
Politica
'
0

Al suo posto sceglie Alessandro Biamonte. Lo Giudice: “Dalle sue dichiarazioni deduco la volontà dello stesso di dimettersi da vicesegretario”.

output_l2vs8d

faro-300x250bis

E’ finita come doveva finire. Col divorzio eccellente dopo mesi di liti e di contrapposizioni. E’ finita che il segretario provinciale del PD , Alessio Lo Giudice, abbia destituito il suo vice Michelangelo Giansiracusa. Statuto e regolamenti interni lo prevedono. E Lo Giudice che è uno che le carte se le legge, non ha esitato ad applicare la postilla. Come non poterlo fare? Dopo reiterate antitesi, tra i due era evidente non c’era più intesa. E certamente Giansiracusa era ben consapevole delle conseguenze. Ma anche lui è stato coerente con le sue idee assumendosi in pieno le sue responsabilità e accettando le conseguenze. Peccato, quanto spreco di belle energie! Dio solo sa quanto tornerebbero utili due giovani e validi elementi alla politica siracusana di questi tempi. Coerenti e impavidi. Ma tant’è. I più “grandi” hanno causato anche questo. Peccato. Di seguito la nota di Lo Giudice con cui “fa dimettere” Giansiracusa. Non resta che prenderne atto. “Dalle ennesime dichiarazioni di Michelangelo Giansiracusa deduco la volontà dello stesso di dimettersi da vicesegretario del Partito Democratico provinciale di Siracusa. Si tratta, infatti, di dichiarazioni che, oltre a essere così radicalmente prive di fondamento da non meritare alcuna replica, sono incompatibili con l’incarico politico che gli è stato affidato e con l’appartenenza stessa all’esecutivo provinciale. Di conseguenza, ho proceduto alla nomina di Alessandro Biamonte, già componente dell’esecutivo provinciale, a nuovo vicesegretario in sostituzione di Giansiracusa. Augurando buon lavoro al vicesegretario Biamonte, ribadisco come continuerò a lavorare a tutela del Partito Democratico nella sua interezza e delle istituzioni rappresentative delle nostre comunità, per riaffermare il primato della politica rispetto a vicende e dinamiche che non ci competono e che non fanno altro che allontanarci dal nostro impegno concreto a servizio del territorio”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com