breaking news

Siracusa| “Margini di un Altrove” in mostra

Siracusa| “Margini di un Altrove” in mostra
Cultura
'
0

Esposizione della scultrice Stefania Pennacchio nel salone del Vermexio, inaugurazione domani.

 

Domani, domenica alle ore 18 nella sede del Palazzo del Senato, Sala Borsellino a Siracusa, si svolgerà l’inaugurazione della mostra “Margini di un Altrove”. In mostra le opere della scultrice Stefania Pennacchio, realizzate in omaggio alle figure femminili del teatro antico. Ad inaugurare la mostra interverrà Eva Cantarella, storica del Diritto romano e greco antico, che illustrerà la difficile storia dell’emancipazione femminile, dall’antichità fino al contemporaneo, in dialogo con le opere di Stefania Pennacchio, cariche di quella “energia di reiterazione del racconto mitico”, di cui parla George Steiner. Una speciale monografia, in italiano e in inglese, curata da Elena Flavia Castagnino Berlinghieri e Katerina Papatheu, con la collaborazione  della rivista “Engramma” diretta dal filologo Monica Centanni, è la guida a tutte le fasi del progetto “Margini di un Altrove”, che si materializza nelle opere della scultrice lungo un filo estetico fatto di materia, di fuoco e di sangue e che comprende testi di responsabili di prestigiose istituzioni quali il Consiglio d’Europa, l’Università di Catania, il Consorzio Universitario Archimede, l’Istituto Superiore Internazionale di Scienze Criminali (ISISC), la Fondazione INDA, la Fondazione Siracusa è Giustizia, che tutte hanno offerto il loro patrocinio e redatto un testo in occasione del progetto. Alle sculture di Stefania Pennacchio e ai versi del poeta greco candidato Premio Nobel Titos Patrikios e della poetessa americana Patti Trimble, due voci che si fanno eco dal Mediterraneo all’Atlantico, fanno da controcanto i testi di specialisti del mondo antico e contemporaneo: fra gli altri, Philippe Daverio, Eva Cantarella, Monica Centanni, Richard Silberg.  Il progetto “Margini di un Altrove” nasce in parallelo alle rappresentazioni classiche in scena al Teatro Greco di Siracusa, – Elettra di Sofocle, Alcesti di Euripide, Fedra di Seneca ed è promosso dalla University Woman of Europe (UWE), dalla FILDIS Siracusa insieme alla Cattedra di Lingua e Civiltà della Grecia moderna e contemporanea dell’Università di Catania e al Consorzio Universitario Archimede di Siracusa.  La mostra – a cura di Elena Flavia Castagnino Berlinghieri e Katerina Papatheu per la parte scientifica e di Anna de Fazio Siciliano per la parte artistica – avrà luogo a Palazzo Greco, sede dell’INDA e in altri siti di Ortigia, accompagnata da incontri letterari nelle sedi della Fondazione INDA e dell’ISISC (Istituto Superiore Internazionale di Scienze Criminali) previsti per i mesi di maggio e giugno. Sul piano operativo il progetto è stato curato ed organizzato da un gruppo di professioniste socie Fildis Siracusa (che conta il più alto numero di socie a livello nazionale) che, ciascuna per le proprie competenze, hanno attivato le necessarie relazioni istituzionali con gli altri qualificati partner per la buona riuscita del progetto.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com