breaking news

Siracusa| Meditazioni sul Mediterraneo con Tusa

Siracusa| Meditazioni sul Mediterraneo con Tusa
Cultura
0
Giovedì presentazione del libro di Sebastiano Tusa sul mare più antico del mondo con Granata e Maiorca

Giovedi 8 alle ore 18 nella Chiesa di San Cristoforo, via Dione, Ortigia presentazione del libro di Sebastiano Tusa “Primo Mediterraneo”. Interverranno l’on. Fabio Granata e la dottssa Patrizia Maiorca, modererà l’incontro la dottssa Daria Di Giovanni (archeologa). Il Saggio – Il Mare Mediterraneo è protagonista del dibattito come nodo fondamentale degli scambi e della creazione di un’identità che è somma di tradizioni, usi e religioni. Questo saggio propone una serie di riflessioni sugli elementi di fondo che hanno caratterizzato la lunga vicenda mediterranea, dalla preistoria al medioevo. Il mare più antico viene esaminato quale luogo di confluenza e di diffusione di merci, saperi e culture nell’ambito dei vari sistemi mercantili che resero ricchi i Minoici, i Micenei, i Fenici, i Greci ed i Romani. Ma viene investigato anche quale formidabile serbatoio di biomasse che hanno reso possibile la vita e lo sviluppo di numerose comunità costiere. Sebastiano Tusa  Figlio del famoso archeologo Vincenzo Tusa. Laureato in Paleontologia. Dirigente della Regione Siciliana, negli anni novanta è responsabile della sezione archeologica del Centro Regionale per la Progettazione e il Restauro. Nel 2003 durante scavi da lui diretti a Pantelleria vengono trovati tre ritratti imperiali romani. Nel 2004 è nominato come primo Sovrintendente del Mare da parte dell’assessorato dei Beni culturali della Regione Siciliana. Ha organizzato missioni archeologiche in Italia, Pakistan, Iran e Iraq. Nel 2005 ha guidato gli scavi a Mozia, riportando alla luce, sulla strada sommersa che conduce all’isola, delle strutture identificabili come banchine. Nel 2008 ha realizzato un film documentario con Folco Quilici sulla preistoria mediterranea a Pantelleria. Gli scavi da lui promossi, e condotti sul campo da Fabrizio Nicoletti e Maurizio Cattani, hanno anche confermato il ruolo di Pantelleria come “crocevia per i mercanti” in epoca antichissima.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com