breaking news

Siracusa | Metalmeccanici su Green Pass e mense aziendali

Siracusa | Metalmeccanici su Green Pass e mense aziendali
Sindacale
'
0

Fim Fiom Uilm, sono convintamente a favore della campagna vaccinale ma nella situazione attuale il governo non ha varato alcuna legge che renda obbligatorio il vaccino.

All’inizio della pandemia il sindacato ha dovuto scioperare per ottenere che si introducessero mascherine, distanziamento, sanificazioni e le altre misure dei protocolli difendendo la sicurezza dei posti di lavoro e i lavoratori da chi voleva riaprire subito e ora vorrebbe abbassare la guardia. E’ grazie all’intervento del sindacato che nelle aziende sono stati istituiti i Comitati Covid che insieme ai protocolli Covid-19 hanno garantito la sicurezza del lavoro e dei lavoratori. Oggi i lavoratori si trovano ad affrontare il tema del Green Pass per accedere alle mense ma, precisano i segretari, proprio grazie ai protocolli sappiamo che le mense aziendali sono state e sono più sicure di qualsiasi ristorante e ricordano “le mense sono un luogo di lavoro e sono tutelate dai contratti di lavoro”.

Fim – Fiom – Uilm, sono convintamente a favore della campagna vaccinale ma nella situazione attuale il governo non ha però varato alcuna legge che renda obbligatorio il vaccino e quindi tutti i lavoratori possono entrare in azienda e operare fianco a fianco e se un lavoratore svolge la propria attività in azienda, valgono per lui tutti gli istituti previsti dal contratto nazionale e dall’integrativo territoriale, compreso il diritto al pasto fornito dal servizio mensa. Riteniamo inaccettabile che i lavoratori sprovvisti di Green Pass ricevano un trattamento discriminatorio, come sta accadendo oggi in alcune aziende, che li costringe a consumare un sacchetto di cibo freddo fuori dai locali mensa.

Riteniamo inoltre che il documento del Governo contenente la “Faq” sia senza alcun valore non essendo una legge dello Stato e non accetteremo mai nessuna disparità di trattamento fra luoghi di lavoro e mense, in assenza di una legge e in attesa di ulteriori chiarimenti, riteniamo di non poter siglare accordi che affermino il contrario. Le aziende, nel rispetto delle misure di sicurezza previsti dalla norma e dai protocolli aziendali e territoriali realizzati, devono fornire lo stesso pasto a tutti i lavoratori.

I Segretari Provinciali Fim Cisl – Fiom Cgil – Uilm Uil
Angelo Sardella – Antonio Recano – Santo Genovese

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com