breaking news

Siracusa| Nascondeva hashish sotto la piastrella

Siracusa| Nascondeva hashish sotto la piastrella
Cronaca
'
0

I carabinieri hanno notato l’uomo che, a bordo di un ciclomotore, alla loro vista ha fatto inversione di marcia dandosi alla fuga

Proseguono i servizi posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso della giornata di ieri i militari della Compagnia Carabinieri di Noto hanno ulteriormente intensificato il controllo sul territorio del comune di Avola: raccogliendo e sviluppando le segnalazioni di diversi residenti che hanno riferito di insoliti via vai di persone in determinate zone della cittadina, i Carabinieri hanno organizzato un mirato servizio impiegando, in sinergia tra di loro, militari in uniforme e personale in abiti civili, ponendo in essere una serie di perquisizioni finalizzate alla ricerca di sostanze stupefacenti. In particolare, nel corso del pomeriggio i Carabinieri dell’Aliquota Operativa del N.O.R.M. hanno tratto in arresto in flagranza dei reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e di furto aggravato di energia elettrica PARISI Salvatore, avolese classe 1981, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia. Nello specifico, i militari, impiegati in perlustrazione sul territorio, hanno notato l’uomo che, a bordo di un ciclomotore, alla loro vista faceva repentinamente inversione di marcia dandosi alla fuga. I Carabinieri, pertanto, decidevano di seguirlo n’uomo fermandolo nei pressi della propria abitazione. Sottoposto a perquisizione personale, in una tasca dello zaino veniva rinvenuta una dose di hashish. I Carabinieri, pertanto, hanno proceduto a perquisizione presso l’abitazione dell’uomo, focalizzando l’attenzione nella cucina ove, su un tavoli, veniva rinvenuto un’altra dose di stupefacente, dei coltelli con la lama intrisa di hashish ed un bilancino elettronico di precisione oltre a tutto l’occorrente per confezionare lo stupefacente in dosi. Proseguendo le operazioni di perquisizione, nel bagno dell’abitazione, i militari notavano alla base della vasca da bagno una piastrella appoggiata al pavimento senza essere fissata. Spostata la piastrella i militari rinvenivano, in una piccola intercapedine appositamente realizzata, nr. 4 panetti di hashish dal peso complessivo di circa 400 grammi. Lo stupefacente rinvenuto nel corso delle operazione di perquisizione è stato sottoposto a sequestro in attesa di esperire le analisi di laboratorio del caso. Inoltre, a seguito di apposita verifica posta in essere unitamente a personale specializzato Enel è stato accertato l’allaccio diretto alla rete elettrica: in particolare, l’uomo, correndo anche un serio rischio per la propria incolumità, aveva divelto il contatore normalmente installato dalla citata società, allacciando l’impianto elettrico della propria abitazione direttamente alla rete pubblica. I tecnici hanno ripristinato lo stato dei luoghi mentre l’uomo, condotto in caserma per le formalità di rito, è stato dichiarato in arresto e successivamente tradotto presso la propria abitazione al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Siracusa. I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione allo specifico settore organizzando periodicamente mirati servizi preventivi e repressivi.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com