breaking news

Siracusa| “Noi gli alberi li piantiamo”

20 Novembre 2017 | by Redazione Webmarte
Siracusa| “Noi gli alberi li piantiamo”
Attualità
0

“Regala un albero alla città”, una giornata di sole ha favorito l’iniziativa messa in campo da “Lo Scrigno di Aretusa” col patrocinio del Comune. Piantate due giovani e rigogliosissimi ulivi in Piazza Leonardo da Vinci.

Momenti di emozione ieri mattina per i soci dell’associazione lo Scrigno di Aretusa che ha celebrato la giornata “regala un albero alla tua città”. Due ulivi rigogliossisimi sono stati pianti dalla presidente Deila Caruso col coinvolgimento di giovani, anziani e bambini venuti in piazza Leonardo da Vinci (zona dedicata a Ettore Di Giovanni) a trascorrere una mattinata di sole e di impegno civile.

Due le associazioni capofila, Lo Scrigno di Aretusa e Cuore di Mamma Gress che da mesi sostengono a vicenda in una sorta di abbraccio fraterno. “Condividiamo spesso le idee e i progetti – ha dichiarato Deila Caruso – e ci accorgiamo che l’unione di intenti, in questo caso, è davvero molto importante.  La nostra città è spesso priva di quel verde necessario per renderla ancora più bella e vivibile, crediamo fermamente che educare i giovani ed i bambini al rispetto degli alberi sia importante.

“Ho raccontato ai presenti  la storia di questa festa che nasce in Italia nel 1898 e che nel 1951 entra nella nella legislazione italiana che attribuisce anche una data il 21 novembre. In seguito ogni regione ha adottato la sua data. Ma conosciamo la storia della festa degli alberi in Italia.

In Italia la prima Festa dell’albero fu celebrata nel 1898. Nel 1923 fu emanata una legge forestale, da quel giorno sarà celebrata ogni anno con lo scopo di infondere nei giovani il rispetto e l’amore per la natura e per la difesa degli alberi. Nel 1951 si stabiliva che la Festa degli Alberi si dovesse svolgere il 21 novembre di ogni anno. La celebrazioone si è svolta con regolarità ogni anno fino al 1979, successivamente è stata delegata alle Regioni che hanno provveduto localmente ad organizzare gli eventi celebrativi.

La festa degli alberi oggi mantiene inalterato il valore delle sue finalità istitutive che sono ancor più attuali di un secolo fa e rappresenta un importante strumento per creare in noi e nelle generazioni future una sana coscienza ecologica.

“E’ con gioia immensa che oggi abbiamo organizzato e partecipato a questo appuntamento in occasione della festa degli alberi che vuole richiamare l’attenzione di grandi e piccini sull’utilità e sulla bellezza degli alberi. – affwrma Deila Cauro – Essi formano le foreste che sono difesa contro l’urto dei venti e contro le frane, rivestono i pendii e le vette dei monti, offrono aria salubre.

“La festa degli alberi vuole essere un augurio per tutti noi, perche si possa avere sempre la loro ricchezza. Se l’uomo invece di distruggere affida alla terra ogni anno nuove pianticelle, sarà sicuro che cresceranno, si riempiranno di rami e foglie e ogni primavera le ritroverà più belle e più fiorenti. Se ognuno di noi avesse la capacità di comprendere che gli alberelli che oggi simbolicamente metteranno a dimora, sono gli alberi di tutti, avremno la consapevolezza di avere maturato coscienza ecologica e di aver arricchito non solo ognuno di noi, ma anche il prossimo tutto. Noi gli alberi li piantiamo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com