breaking news

Siracusa | Nuovo ospedale, dal concorso di idee allo studio di fattibilità tecnica ed economica

11 Novembre 2021 | by Redazione Webmarte
Siracusa | Nuovo ospedale, dal concorso di idee allo studio di fattibilità tecnica ed economica
Attualità
'
0

Nuovo ospedale, dal concorso di idee allo studio di fattibilità tecnica ed economica, primo step per la variante urbanistica.

Il 4 dicembre 2021, il Raggruppamento Temporaneo di Professionisti (RTP) – vincitore del Concorso di idee, con mandatario lo studio Plicchi di Bologna – presenterà lo studio di fattibilità tecnica ed economica, ovvero il primo livello di approfondimento progettuale a seguito delle indagini (geologiche, idrogeologiche, idrologiche, idrauliche ecc.) previste dal Codice degli appalti. Lo rende noto il Commissario straordinario di Siracusa il Prefetto Giusi Scaduto. “Una fase di avanzamento cui si è potuti pervenire solo dal mese di luglio, grazie alla decisione dell’Assessorato regionale della salute di autorizzare l’ASP di Siracusa ad anticipare al Commissario straordinario la somma di  € 17.873.955,09, per la copertura finanziaria  delle obbligazioni già assunte e di quelle in via di assunzione ai fini dell’acquisizione della progettazione esecutiva. Somme che saranno rimborsate all’Azienda non appena sarà definito l’Accordo di programma che la Regione Siciliana ha già sottoposto ai Ministeri della Salute e dell’Economia, ottenendo a maggio scorso un primo importante parere favorevole”.

Un’intesa, questa, che ha consentito negli ultimi 4 mesi di adempire ad obblighi di legge nonché di definire altri aspetti parimenti propedeutici alla prosecuzione dell’iter realizzativo dell’opera, avvalendosi ove necessario della facoltà di deroga attribuita al Commissario e mutuando quanto già sperimentato con successo in altre emergenze di protezione civile, quali ad esempio la ricostruzione del Ponte di Genova. In particolare: il 4 ottobre 2021 – mediante procedura negoziata previa pubblicazione di avviso ai sensi dell’art. 32 della direttiva UE 2014/24/UE – è stato affidato alla Conteco Check srl, con sede a Milano il servizio di supporto tecnico-amministrativo e di committenza ausiliaria al RUP, di cui al combinato disposto degli articoli 3, comma 1, lettera m), numeri 1), 2) e 3), 31, commi 7 e 11, e 39, comma 2, del Codice dei contratti, per un importo contrattuale di € 908.255,58 oltre cassa professionale al 4% (36.330,22 €) ed iva al 22% (207.808,88 €)”.

“Il 28 ottobre 2021, dopo diversi incontri preliminari e propedeutici, si è conclusa la negoziazione con l’RTP che – fermo restando lo sconto del 30% sulle prestazioni già previsto dal concorso di idee – ha accettato ulteriori condizioni, tra cui l’esecuzione del piano di indagini progettuali, senza oneri aggiuntivi per l’Amministrazione, e del servizio di avvio e gestione della banca dati di cui all’art. 4 del protocollo di legalità, stipulato con la Prefettura e l’ASP aretusee; conseguentemente, il successivo 2 novembre, sono stati affidati all’RTP, composto da Studio Plicchi Srl (mandataria) – Milan Ingegneria S.p.A (mandante) – Areatecnica Srl a unico socio (mandante) – Sering Ingegneria Srl (mandante) – Ava Arquitectura Tecnica Y Gestion SL (mandante), i servizi di architettura e ingegneria di cui all’art. 3 lett. vvvv) del Codice dei contratti, finalizzati alla progettazione di fattibilità tecnica ed economica, definitiva ed esecutiva, direzione lavori e coordinamento della sicurezza, per i lavori di costruzione del Nuovo Ospedale di Siracusa, per un importo di € 10.055.712,13 oltre cassa professionale al 4% (402.228,48 €) ed iva al 22% (2.212.256,66 €)”.

Il 4 novembre 2021, è stata avviata la procedura – sempre ai sensi dell’art. 32 della direttiva UE 2014/24/UE – per l’individuazione del soggetto cui affidare i Servizi di architettura ed ingegneria di verifica, ai sensi dell’art. 26 del D. Lgs. 50/2016 e smi, della progettazione di fattibilità tecnica ed economica, definitiva ed esecutiva dei lavori di costruzione del Nuovo Ospedale di Siracusa; nella stessa giornata del 4 novembre, é stata data comunicazione ai proprietari delle aree da espropriare dell’avvio del procedimento, anche indicando la possibilità di una cessione volontaria dei beni. In parallelo, sono proseguite le positive e sempre più dettagliate interlocuzioni con le Amministrazioni e gli Enti competenti al rilascio di visti pareri e nulla osta, volte ad ottenere in tempi celeri la variante urbanistica che questo Commissario potrà richiedere all’Assessorato regionale del Territorio e dell’Ambiente dopo la verifica di conformità dello studio di fattibilità tecnica ed economica alla normativa vigente”.

Per completezza d’informazione, si evidenzia che la Presidenza del consiglio dei ministri ha comunicato che è in corso di istruttoria il provvedimento relativo alla proroga, per un ulteriore anno e senza soluzione di continuità, dell’incarico di Commissario straordinario per la progettazione e del nuovo complesso ospedaliero della città di Siracusa, già attribuito alla scrivente con dPCM del 22 settembre 2020.  Un sentito ringraziamento mi è doveroso rivolgere a quanti stanno collaborando senza sosta né riserve per il conseguimento di un obiettivo così strategico per questo territorio – ha concluso il Prefetto di Siracusa Giusi Scaduto – ed, in modo particolare, all’Assessore regionale della salute, Avv. Ruggero Razza, e al Direttore generale dell’ASP, dott. Salvo Lucio Ficarra, per il concreto e determinante contributo nel superamento delle diverse problematiche amministrative e contabili sinora emerse”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com