breaking news

Siracusa | Operazione “Coca Drive In”: indagato arrestato al rientro da una crociera

9 Novembre 2021 | by Redazione Webmarte
Siracusa | Operazione “Coca Drive In”: indagato arrestato al rientro da una crociera
Cronaca
'
0

Amaro rientro da una crociera per uno degli indagati dell’operazione “Coca Drive In”, con l’arresto dell’indagato si conclude l’ultima delle 9 misure cautelari.  

Era partito per una crociera nel Mediterraneo, uno degli indagati dell’operazione “Coca Drive in” che, il 6 novembre scorso, ha visto gli uomini del Commissariato di Avola e della Squadra Mobile aretusea eseguire 8 misure cautelari e denunciare complessivamente 12 persone accusate di aver organizzato una fiorente attività di spaccio, rifornendo di droga gli assuntori mentre passavano con le proprie autovetture nel comune di Avola. Gli investigatori della Polizia di Stato, dovendo eseguire le misure ed avendo contezza che uno degli indagati, un avolese di 35 anni, si trovava a bordo di una nave da crociera, pianificavano il loro intervento seguendo costantemente il tragitto della nave fino al suo rientro nel Porto di Siracusa allorquando, l’ignaro “viaggiatore” veniva fermato dai poliziotti appena sceso dalla passerella della nave.

L’odierno arrestato forniva all’organizzazione malavitosa un importante supporto logistico perché, grazie alla sua perizia di carrozziere, riusciva a nascondere all’interno delle auto degli spacciatori la droga che veniva trasportata nel luogo dello spaccio. Molto più redditizia era l’attività di fiancheggiatore dell’associazione dedita allo spaccio, quella svolta dall’uomo, che non si aspettava di terminare la sua lussuosa crociera agli arresti.

Controllo del territorio: denunciati un uomo per minacce a pubblico ufficiale, un altro per minacce gravi ed un truffatore. Nella mattinata di ieri, agenti delle volanti sono intervenuti in via Eschilo per la segnalazione di una lite condominiale e hanno denunciato un uomo di 62 anni che aveva minacciato un vicino di casa con un palanchino di ferro. Inoltre, a seguito di attività investigativa, gli agenti hanno denunciato un uomo di 39 anni, residente a Salerno, per il reato di truffa on line. L’uomo aveva venduto tramite un sito internet un’asciugatrice riscuotendo la somma di 471 euro senza però inviare la merce all’acquirente.

Nel primo pomeriggio di ieri, agenti delle volanti, in servizio di controllo del territorio, hanno denunciato un giovane di 23 anni, già noto alle forze di polizia, che, mentre i poliziotti eseguivano un controllo su strada ad un altro soggetto, si avvicinava a bordo del suo motociclo proferendo minacce gravi e si dava poi alla fuga. Rintracciato ed identificato è stato denunciato per minacce a pubblico ufficiale. Inoltre, durante un controllo su strada a due soggetti, gli agenti ne hanno segnalato alla competente Autorità Amministrativa uno, di 30 anni, già noto alle forze dell’ordine, perché trovato in possesso di una modica quantità di marijuana per uso personale.

Ad Avola, denunciati 4 uomini per ricettazione perché trovati in possesso di merce rubata in un supermercato. Nella giornata del 7 novembre u.s., agenti del Commissariato di P.S. di Avola hanno denunciato 4 persone, due delle quali già note alle forze di polizia per aver fatto dei furti in diversi supermercati, per il reato di ricettazione. I quattro uomini sono stati trovati in possesso di alcuni colli di merce asportati da un supermercato sito in contrada Merlino. Inoltre, gli agenti del Commissariato di P.S. di Avola hanno eseguito un’ordinanza del Tribunale di Ragusa con la quale si dispone per un uomo di 40 anni l’espiazione di una pena detentiva domiciliare di 1 anno, 6 mesi e 4 giorni per reati commessi nel territorio di Modica.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com