breaking news

Siracusa | Pellegrinaggio dell’Unitalsi a Lourdes, numeri record

Siracusa | Pellegrinaggio dell’Unitalsi a Lourdes, numeri record
Attualità
0

Pieni il treno con 14 carrozze e gli aerei. In partenza oltre 700 pellegrini, di cui 170 ammalati assistiti da 117 barellieri e 212 dame. Tra loro oltre 150 giovani.

Treno bianco, oltre 700 a bordo. Dal 16 al 23 agosto (dal 18 al 22 in aereo) si svolgerà l’annuale pellegrinaggio a Lourdes in treno della sezione Sicilia orientale dell’Unitalsi. Sono oltre 700 i partecipanti, di cui 170 ammalati, 212 dame, 117 barellieri e un cospicuo numero di sacerdoti e personale sanitario, che saliranno come sempre con grande gioia sul treno bianco. La partenza è prevista per il 16 agosto dalla stazione centrale di Siracusa nel primo pomeriggio. In aereo, invece, la partenza è prevista per il 18 agosto alle ore 8.

Il pellegrinaggio. Il pellegrinaggio si tiene nell’anno in cui ricorre il 160° anniversario delle apparizioni mariane a Lourdes e nel 115° di fondazione dell’Unitalsi. Significativa anche la presenza insostituibile di 150 giovani, tra cui tantissimi scout, pronti ad animare, con la spontaneità e la vivacità che li caratterizza, i giorni di preghiera e condivisione alla Grotta di Massabielle. Un pellegrinaggio che si prospetta più che mai ricco e coinvolgente e che sarà guidato dall’arcivescovo di Messina, mons. Giovanni Accolla, dal vescovo ausiliare di Messina, mons. Cesare Di Pietro, e dall’assistente di sezione, mons. Vincenzo Murgano.

Un sold out che non si verificava da 10 anni. «Siamo veramente soddisfatti – spiega Nunzio Faranda, presidente della sezione della Sicilia orientale dell’Unitalsi – per la grande partecipazione a questo pellegrinaggio a Lourdes. Erano 10 anni che non registravamo il tutto esaurito sul treno, tanto che siamo arrivati ad avere bisogno di 14 carrozze. A questo dobbiamo aggiungere il sold out anche per gli aerei in partenza».

«Miracolo frutto del lavoro di tutti». «Un piccolo “miracolo” – aggiunge Faranda – che ripaga l’encomiabile impegno profuso dalla sezione e dai presidenti delle 19 sottosezioni della Sicilia orientale nel ridare vigore e importanza al pellegrinaggio, in particolare in treno, origine e fulcro della nostra associazione. Un treno bianco che segnerà sicuramente una tappa importante nella storia unitalsiana presentandosi come uno sprone di crescita per tutta l’Unitalsi».

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com