breaking news

Siracusa| Platone torna a Siracusa con Dione

8 Gennaio 2017 | by Federico Tringali
Siracusa| Platone torna a Siracusa con Dione
Cultura
'
0

Seminario di studio promosso dall’associazione “Dione” per discutere sui viaggi del filosofo greco a Siracusa nella terra di Archimede. Amoddio: “Obiettivo creare un centro che, oltre a tramandare la cultura classica della città, possa riscoprire un modo etico di fare politica in questa città”.

Il freddo non ferma la cultura a Siracusa. Si è svolto ieri, presso la sala “Borsellino” di palazzo Vermexio, il seminario dal titolo “La missione politica di Platone a Siracusa“, organizzato dall’associazione Dione e moderato dal deputato Sofia Amoddio. “L’obiettivo ideale dell’associazione Dione – afferma Sofia Amoddio – è quello di creare un centro che, oltre a tramandare la cultura classica della città, possa riscoprire un modo etico di fare politica in questa città. Un modo etico – conclude – di essere uomini e donne”.

Diversi sono stati gli interventi da parte di personalità provenienti dal mondo accademico e dalla società civile, che hanno messo in luce e sottolineato l’importanza simbolica dei tre viaggi del Filosofo greco nella città aretusea. “Noi – afferma Giuseppe Girgenti, professore associato di Storia della Filosofia Antica alla Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano – siamo figli della cultura greca, dalla politica alla storia, dall’arte alla medicina, e via dicendo.

Platone visse un periodo di crisi in cui si contrapponevano due modelli politici diversi: Atene, patria della democrazia intesa quale estensione della partecipazione politica ai cittadini in nome della libertà, e Sparta, che seguiva un modello legato alla terra, all’agricoltura e al commercio.

output_l2vs8d

Due modelli diversi che presentano un minimo comune denominatore: la passione. È compito del filosofo – conclude – tenere a freno queste passioni, e ciò vale anche nella sfera politica.” “Per Platone la conoscenza  – spiega Federico Croci, dottorando in Filosofia e e cultore della materia presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano – è sempre produttiva e presenta due ramificazioni: da una parte è logica, ovvero è indagine della realtà, dall’altra è brama per il potere. Non esiste – conclude – un agire che non abbia alla base la comprensione della realtà”.

La giustizia – sostiene Mariella Di Baudo, farmacista – è un principio superiore al quale va restituita la credibilità. Essa non è più una scelta, ma viene dettata dalla paura di incombere in pene punitive. La giustizia – conclude – è la salute dell’anima e del corpo sociale e, dunque, deve essere in armonia con il nostro benessere”.

Per scandagliare l’interiorità dell’uomospiega Vita D’Angelo, docente scolastica – Platone si avvale della funzione dei miti. Il mito racconta l’anima; Dione ha incarnato i principi di Platone, cercando di elevarli – conclude – a livello politico nella città di Siracusa.” (federico tringali)

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com