breaking news

Siracusa| Primi effetti “Setaccio,” un arresto per armi

22 Novembre 2017 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Primi effetti “Setaccio,” un arresto per armi
Cronaca
0

L’operazione Setaccio sta portando a galla nuovi indizi: arrestato un uomo che deteneva armi nella sua officina. Pare ci sarebbero collegamenti con una delle intimidazioni delle ultime ore.

Potrebbe avere dei collegamenti l’arresto operato ieri dalla Mobile coi recenti atti intimidatori? Non è dato sapere, gli inquirenti non hanno ancora chiuso il cerchio. Però un dato c’è: l’uomo trovato con le armi, nella sua  casa e nella sua officina di meccanico a Grottasanta, sarebbe imparentato coi proprietari della palestra a cui l’altra notte ignoti hanno appiccato il fuoco, per fortuna, annerendo solo l’ingresso a vetri. Le fiamme avrebbero lambito anche il pavimento della palestra, ma i danni comunque restano circoscritti.

Ieri è stata una giornata di lavoro e di ripristino, ma da stamattina la palestra è tornata fruibile come se niente fosse accaduto. O quasi. Gli effetti della imponente operazione delle interforze denominata “Setaccio” hanno portato ad un nuovo elemento. Nella mattinata di ieri, agenti della Polizia di Stato, in servizio alla Squadra Mobile della Questura di Siracusa, a seguito di mirate attività investigative,  hanno arrestato, nella flagranza del reato Francesco Toscano (classe 1965), residente a Carlentini, già conosciuto alle forze di Polizia e scarcerato il 27 ottobre.

In particolare gli agenti, a seguito di perquisizione domiciliare, rinvenivano nel cortile di pertinenza, una pistola a tamburo calibro 38 munita di sei cartucce e con la matricola abrasa ed una pistola calibro 7,65 con matricola abrasa rinvenuta nell’officina meccanica ove l’arrestato lavora. Il Toscano, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato al Carcere di Cavadonna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com