breaking news

Siracusa| Progetto Comune con Gradenigo, ma c’è pure La Mesa

4 Settembre 2018 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Progetto Comune con Gradenigo, ma c’è pure La Mesa
Politica
'
0

Nasce dentro il consiglio comunale “Progetto Comune”, a guidarlo Carlo Gradenigo eletto nelle liste del vice sindaco Randazzo, ma con l’intervento di Pamela La Mesa di espressione “piddinamarziana”. Il capogruppo: “Felice per la scelta della grillina Scala e di Mangiafico di Amo Siracusa. Equilibrio rispettato”.

A margine del Consiglio Comunale di ieri, è stata ufficializzata la costituzione del gruppo consiliare denominato “Progetto Comune”, composto da Rita Gentile, Carlo Gradenigo (foto) e Pamela La Mesa. Un gruppo che si pone come obiettivo la partecipazione attiva ai lavori del Consiglio Comunale e la condivisione del bagaglio di esperienza, conoscenza e competenza che ognuno di noi porta al suo interno.

Scuola, cultura, periferie, immigrazione, mobilità e trasporti, ambiente, acqua, sanità, sono i temi ai tre consiglieri più vicini e che porteranno avanti, con idee e proposte concrete, in un clima di attenta collaborazione nei confronti del Sindaco Francesco Italia, della sua giunta e di tutte le forze politiche che compongono l’assise.

“Quale capogruppo e portavoce di “Progetto Comune”, voglio porgere i miei più sinceri ringraziamenti alle due donne che hanno indicato me per questo importante ruol0- dichiara Gradenigo – Un compito che porterò avanti con impegno e senso di responsabilità, per onorare la fiducia ricevuta. Sono felice e orgoglioso di rappresentare un gruppo di persone che si approcciano per la prima volta al consiglio comunale, ma con alle spalle anni di lavoro in campo associazionistico, politico e istituzionale.

Un gruppo che incarna in se, il senso civico e la freschezza di una lista come Lealtà e Condivisione, della quale faccio parte insieme alla consigliera Rita Gentile, e di un partito importante come il PD, rappresentato al suo interno dalla consigliera Pamela La Mesa”.

Da notare il sorriso sulle labbra di Gradenigo ieri dopo l’elezione della pentastellata Moena Scala alla carica di Presidente del consiglio comunale. “Perché un esito del genere e a primo turno lo potevo solo sognare. Perché le più importanti figure di governo di un Comune come Siracusa, sono state equamente suddivise nella forma più democratica che esista “il voto”. Perché: il centro sinistra (coalizione che ha vinto le elezioni a giugno) ha il suo sindaco in Francesco Italia e la sua giunta.

L’analisi continua: “I 5 stelle (partito più votato a giugno) ha il suo Presidente del Consiglio in Moena Scala; il centrodestra (coalizione sconfitta alle elezioni di giugno ma con il maggior numero di consiglieri eletti) ha il suo Vicepresidente del Consiglio in Michele Mangiafico. Una prova di maturità da parte del Consiglio Comunale che viste le premesse del 7 agosto, non era proprio così scontata. Ma soprattutto una formazione che, al netto dei risultati prodotti dalla controversa legge elettorale, pone le basi per un lavoro organico e produttivo, che mira all’interesse generale e al quale tutti sono chiamati a contribuire, ognuno con il proprio ruolo Dx/Sx e 5Stelle. Oggi dall’aula ne usciamo tutti con il sorriso sulle labbra”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com