breaking news

Siracusa| Quel bacio gay fa scoppiare la pace

Siracusa| Quel bacio gay fa scoppiare la pace
Cronaca
'
0

Momento pacificatore tra gestori e ArciGay e LGBT: “Il Caffè Archimede diventerà uno dei punti di riferimento del Gay Pride”

Tutto bene quel che finisce bene. Si è risolto in pace il caso che ha fatto scalpore in città sul bacio tra due uomini al Caffè Archimede nella omonima piazza. Una vicenda che ha visto la presa di posizione, come si ricorderà, forte delle associazioni Arcy Gay e LGBT Stonewall. Ebbene tra le parti c’è stato il momento chiarificatore e pacificatore. In presenza di ragazzi coi quali c’è stata polemica e con le stesse associazioni, come riferisce il titolare del bar Stefano Gentile, abbiamo convenuto che considerare il bar punto di riferimento della manifestazione del 14,15 e 16 luglio, il cosiddetto Siracusa Pride. “Siamo felici di aver risolto positivamente questa brutta vicenda – conclude Gentile – e confermiamo la nostra estraneità a qualsiasi forma di discriminazione di genere”. Versione confermata naturalmente anche dal presidente Arci Gay Armando Caravini: “Insieme alla coppia Michele Di Franca Dario Randazzo ci siamo recati al bar dove è avvenuto il fatto di cui tutti parlano cioè del bacio incriminato. Abbiamo fatto una riunione con il proprietario che ha confermato che ha fatto uno scivolone invitando i ragazzi a baciarsi dentro il locale non valutando che creava un atto di discriminazione. Voglio ribadire che non si tratta di un caso di omofobia. Dalla riunione il proprietario conferma le scuse ai ragazzi,starà più attento a non fare nuovamente questo “scivolone” e che per lui è un fattore di crescita. I proprietari parteciperanno e sosterranno il Siracusa pride sia nelle tavole rotonde sia nel corteo finale per dare ulteriore conferma di pace fatta”. 

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com