breaking news

Siracusa| Randagismo, allarme a sud. Subito task force e bando

10 Novembre 2018 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Randagismo, allarme a sud. Subito task force e bando
Attualità
0

Fenomeno dilagante: pericoli per incolumità pubblica e pesanti oneri per il Comune. Il Raggruppamento Siracusa sud lancia l’allarme, troppi cani “arrabbiati” in giro. Appello a Granata: “Subito il bando e prima ancora una task force per intervenire subito”.

Il fenomeno del randagismo, che presenta risvolti per l’incolumità pubblica e pesanti oneri per il Bilancio Comunale, è da moltissimi anni un’emergenza sociale per le nostre periferie. Nonostante il costo altissimo che le Amministrazioni Comunali hanno affrontato ed affrontano per arginare il fenomeno, il numero dei cani randagi e di quartiere è aumentato ed è di pari passo diminuito il benessere degli animali stessi ed il rispetto delle loro esigenze etologiche e fisiologiche.

Il Raggruppamento Siracusa Sud, che rappresenta i cittadini dell’area Sud di Siracusa, ritiene importante un aggiornamento sullo stato dell’arte relativo al randagismo in generale ed in particolare per le zone periferiche. L’Assessore Granata, già dallo scorso luglio, ha affermato che si sta occupando di tale problematica. Nell’ultima comunicazione ha informato la cittadinanza che verrà redatto un nuovo bando per la cattura e la custodia dei randagi, per la creazione di una struttura sanitaria che permetterà di procedere a una azione di sterilizzazione di massa sia di cani che di gatti e per l’istituzione di una speciale Task Force deputata agli interventi di protezione animali.

La problematica per i nostri territori è atavica e le Associazioni del Raggruppamento si sono spesso sentito rispondere: “stiamo considerando il problema”, – dicono quelli del Raggruppamento Siracusa Sud – ma nulla è cambiato sui territori, anzi abbiamo avuto un peggioramento. Per questo chiediamo all’Assessore Granata di accelerare sul bando, sulla istituzione della Task Force e sulla realizzazione della struttura sanitaria.

Le Associazioni aderenti al Raggruppamento Siracusa Sud chiedono, inoltre, un censimento serio e approfondito della popolazione canina e felina che includa tra i parametri di valutazione, per i cani, anche la loro pericolosità, perché è vero che dobbiamo proteggere gli animali, ma è prioritario salvaguardare anche i residenti, atteso che questi accarezzano ancora la speranza di potere passeggiare liberamente lungo le nostre strade, di conferire i rifiuti e di fare un giro in bici, senza rischiare di essere azzannati o inseguiti dai randagi  ed anche  di non essere più costretti a convivere con i sacchetti di spazzatura, aperti e trascinati dai randagi.

Il Raggruppamento Siracusa Sud ritiene che la prevenzione del randagismo, se praticata con convinzione, dovrebbe portare oltre ad un miglioramento del benessere dei cani anche ad una drastica riduzione del numero degli stessi, sia di quelli ospitati nei canili sia di quelli randagi il cui numero, purtroppo, abbiamo visto crescere invece in maniera esponenziale a causa di diverse problematiche coincidenti ed incidenti alla cui risoluzione il Raggruppamento Siracusa Sud è pronto a collaborare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com