breaking news

Siracusa| Reale vince il primo round con Italia. La maggioranza non cambia

15 Dicembre 2018 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Reale vince il primo round con Italia. La maggioranza non cambia
Politica
0

Cauto ottimismo quello di Reale che incassa la prima vittoria dinnanzi al Tar. Vinciullo: “Ha trionfato la giustizia in nome della volontà popolare”

Esprimo comprensibile e giustificata soddisfazione per il riconoscimento da parte del TAR delle criticità da me evidenziate sin dal primo momento sulla regolarità delle elezioni comunali di Siracusa in oltre la metà dei seggi”. Cosi reagisce l’avv. Ezechia Paolo Reale all’esito del Tar di Catania che gli dà ragione in questo primo step in cui verrà dato mandato di verifica delle schede.

“Il nuovo conteggio dei voti e la verifica che il TAR ha disposto, accogliendo integralmente la mia richiesta, – dice ancora Reale, competitor di Francesco Italia nelle scorse amministrative –  consentiranno di restituire ai siracusani la certezza della dignità e della correttezza del loro voto, massima espressione della democrazia. Confido che le operazioni di verifica si svolgano nei tempi fissati dal TAR perché sono convinto che sia nell’interesse di chi vuole davvero bene a Siracusa conoscere l’effettivo esito delle elezioni, qualunque esso sia”.

Per Enzo Vinciullo, che appoggiò sei mesi fa la candidatura di Reale con Siracusa Protagonista, è una doppia vittoria davanti al TAR di Catania. “Accolto il ricorso di Paolo Reale, bocciato il ricorso delle liste dell’attuale sindaco. Confermata la volontà popolare a favore delle liste del Centro Destra”. E aggiunge: “Doppia bocciatura per l’attuale amministrazione comunale che si è difesa strenuamente nel primo caso e ha attaccato ingiustamente le nostre liste nel secondo. Il TAR ha riconosciuto corrette tutte le censure e le doglianze esposte dall’Avv. Reale, riservandosi di decidere nella pubblica udienza del 27 giugno 2019, dopo aver delegato gli organi competenti a verificare tutte le sezioni contestate, più di 70.

“Lo stesso TAR, invece, con ben due dispositivi di sentenza, ha respinto, quindi sostanzialmente bocciato, i ricorsi presentati dalle due liste che facevano riferimento all’attuale sindaco, disponendo che le sentenze vengano immediatamente comunicate al Prefetto della provincia di Siracusa e al Sindaco del Comune di Siracusa, di conseguenza il Centro Destra continuerà ad avere la maggioranza in Consiglio Comunale.

Ancora una volta, ha proseguito Vinciullo, il TAR di Catania boccia la tracotanza e la supponenza dell’attuale Amministrazione Comunale che, attraverso questi due ultimi ricorsi che colpivano ingenerosamente anche esponenti dell’attuale maggioranza, che avevano contribuito all’elezione dell’attuale Sindaco, speravano di ottenere dal Giudice Amministrativo quello che i cittadini avevano loro negato e cioè la maggioranza in consiglio Comunale, a prescindere dai voti risicati e appena sufficienti per superare lo sbarramento del 5% che avevano ottenuto.

“Adesso, siamo in attesa di conoscere i tempi e i modi attraverso i quali la Prefettura di Siracusa vorrà uniformarsi alle decisioni del TAR. Nel ringraziare l’avv. Marcello Scurria, che ha magistralmente rappresentato davanti ai giudici del TAR le ragioni delle liste che avevano sostenuto Ezechia Paolo Reale e che avevano ampiamente superato il 50% dei voti validi e pertanto avevano conseguito nel rispetto della Legge la maggioranza assoluta in Consiglio Comunale, sono soddisfatto, ha concluso Vinciullo, perché giustizia è stata resa in quanto non si può pensare, attraverso i ricorsi davanti ai giudici, di sovvertire la volontà popolare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com