breaking news

Siracusa| Resort Capo Passero. La Panvini denuncia Natura Sicula

14 Novembre 2017 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Resort Capo Passero. La Panvini denuncia Natura Sicula
Attualità
0

Replica della Soprintendente Panvini a Natura Sicula onlus a propisito del resort impossibile sull’isolotto: “Trattasi di  magazzini rientrano nell’area di tutela 3 del P.P. _ P.L. 19d, in cui è consentito il restauro conservativo degli edifici, ed è quello che è stato autorizzato da questo Ufficio”.

Secca smentita della Soprintendente Rosalba Panvini alle accuse lanciate da Natura Sicula onlus in merito all’autorizzazione rilasciate per la realizzazione di un Resort di lusso nell’isolotto di Capo Passero. Di seguito la nota della Soprintendenza ai Beni Culturali:

“Questa Soprintendenza non ha autorizzato la costruzione di opere esterne entro i 150 mt dalla costa, solamente il restauro conservativo degli immobili esistenti ricadenti in un’area a vincolo paesaggistico, Livello 3. Si tratta nello specifico di magazzini che non conservano le tracce di attività produttive o di trasformazione dei prodotti (pesci) e, pertanto, gli stessi non potevano essere sottoposti a formale provvedimento di vincolo di cui alle norme del Codice dei Beni Culturali”.

“Tali magazzinii rientrano nell’area di tutela 3 del P.P. _ P.L. 19d, in cui è consentito il restauro conservativo degli edifici, ed è quello che è stato autorizzato da questo Ufficio, poiché il progetto presentato dal loro proprietario non prevedeva demolizioni e/o riedificazioni”.

“Il cambio di destinazione d’uso dei magazzini in parola non necessita di alcuna preventiva autorizzazione paesaggistica così come previsto al punto A.1 dell’allegato A del DPR 31 del 13.02.2017. Il parere è stato reso nel totale rispetto della NdA (Norme di Attuazione) del P.P., adottato con D.A. 98/2012; infatti non sono stati autorizzati alcun incremento della volumetria assentita, né nuove volumetrie, né tantomeno movimenti terra, strade, ponti galleggianti per collegare l’isola alla terraferma”.

“Di conseguenza, si rileva che le opere di cui alle foto riportate nell’articolo non rientrano nell’autorizzazione paesaggistica rilasciata per l’intervento in argomento. Infine, la riserva RNI (Riserva Naturale Integrata)_ Isola di Capo Passero è stata annullata con sentenza del TAR.

“In merito ai rilievi mossi infondatamente della mia persona, corre l’obbligo di ricordare che le ispezioni disposte dall’assessorato Beni Culturali hanno chiarito la correttezza delle procedure adottate dalla Scrivente in merito ai fatti contestati, del resto i risultati delle ispezioni sono stati anche pubblicati tramite ANSA del 22.09.2015.

In ogni caso, per le accuse rivolte in maniera offensiva nei miei confronti dal Presidente di Natura Sicula adirò per le vie legali. Per quanto riguarda il Consiglio Regionale dei Beni Culturali, è prevista la nomina di un Docente universitario e la proposta del mio nominativo è stata fatta dal Rettore dell’Università di Catania insieme a quelli di altri due Docenti.

“Per corretta informazione di chi legge, ritengo opportuno far presente che, da oltre venti anni insegno nell’Università di Catania e, prima ancora, dell’Università Federico II di Napoli, quindi Palermo ed Enna, ed oltretutto ho ottenuto l’abilitazione di Professore sia di IIa fascia che di Ia fascia, dopo aver partecipato ad un concorso del MIUR”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com