breaking news

Siracusa| Resto al Sud all’Ugl per lo sviluppo d’impresa

10 Gennaio 2018 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Resto al Sud all’Ugl per lo sviluppo d’impresa
Sindacale
'
0

Venerdì 12 all’UGL si terrà un incontro informativo sulla Misura Finanziaria Resto al Sud promossa da Invitalia: “Sarà un’occasione utile a poter capire meglio gli aspetti tecnici di questa misura”.

Venerdì 12 alle ore 17:30 presso la sede UGL (Unione Generale del Lavoro) in via Pachino n° 4, si terrà un incontro informativo sulla Misura finanziaria “Resto al Sud” promossa da INVITALIA (Agenzia Nazionale per l’attrazione gli investimenti e lo sviluppo d’impresa) a cui partecipaeranno il Segretario Provicniale UGL Antonio Galioto, Marco Mastriani in qualità di Responsabile Provinciale UGl per i Giovani e le Politiche dell’Unione Europea e il Dott. Francesco Bisognano, commercialista ed esperto in finanza agevolata.
“Sarà un’occasione utile a poter capire meglio gli aspetti tecnici di questa misura promossa da INVITALIA – afferma Marco Mastriani, responsabile provinciale UGL Giovani e Politiche dell’Unione Europea – e rivolta ai giovani con un’età compresa e non oltre i 35 anni che vogliono avviare un’attività imprenditoriale nel mezzogiorno. La dotazione finanziaria nazionale è di 1.250 milioni di Euro e si possono richiedere i finanziamenti per avviare attività per la produzione di beni e servizi. Per tutta la durata del finanziamento i beneficiari non possono essere titolari di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato presso un altro soggetto.
Possono presentare richiesta di finanziamento le società, anche cooperative, le ditte individuali e le persone fisiche che intendano costituirsi in società, dopo l’esito positivo della valutazione. Sono ammissibili le spese per ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili, per l’acquisto di impianti, macchinari e attrezzature, per programmi informatici e per le principali voci di spesa utili all’avvio dell’attività. Il finanziamento copre il 100% delle spese ammissibili e consiste in un contributo a fondo perduto del 35% dell’investimento complessivo e un finanziamento bancario del 65% dell’investimento complessivo, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI. Gli interessi del finanziamento sono integralmente coperti da un contributo in conto interessi.
E’ sicuramente un’opportunità per tutti quei giovani che vogliono investire sul proprio futuro valorizzando le risorse del territorio. Sarà possibile confrontarsi con un esperto del settore e capire più approfonditamente gli aspetti tecnici della misura. L’Unione Generale del Lavoro punta sui giovani e sulla capacità di sviluppare una cultura d’impresa…L’incontro è aperto a tutti…”.
Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com