breaking news

Siracusa| Rifiuti e bilancio, monito di Progetto Siracusa

Siracusa| Rifiuti e bilancio, monito di Progetto Siracusa
Politica
'
0

Progetto Siracusa lancia la massima allerta, richiama alla prudenza ed al rispetto della legalità ad amministrare la cosa pubblica con la diligenza del buon padre di famiglia,
Intervento congiunto di Carmen Perricone coordinatore comunale di Progetto. Siracusa,  Peppe Culotti, presid. Neapolis, Cettina Pastore, Emiliano Bordone, Claudio Marino consiglieri di circoscrizione sull’emergenza rifiuti. Nella nota si legge ” Il Comune si illude di fare rientrare riponendo fin troppe aspettative e speranze sulla recente ordinanza,  ed è ancora emergenza bilancio a Siracusa.  E’ nota l’ennesima bocciatura dei revisori sui conti, che ancora una volta hanno ravvisato palesi e pesanti irregolarità nei conti del Comune. E quando i conti non tornano e per troppo tempo, come sta accadendo nella nostra città e ci si spinge a spese sconsiderate senza copertura contabile, il nostro monito è alla prudenza, al pieno rispetto della legalità, a non perdere di vista l’obiettivo superiore della ripresa economica e di immagine di Siracusa. Un obiettivo che passa certamente in primis dal risanamento dei conti pubblici. Per questo motivo Progetto Siracusa lancia la massima allerta, richiama alla prudenza ed al pieno rispetto della legalità, ad amministrare la cosa pubblica con la diligenza del buon padre di famiglia, che sa perfettamente che troppe uscite e spese sono insostenibili nel lungo periodo e porteranno la nave ad affondare. In tempi cosi’ gravi e seri, ogni consigliere ha certamente l’obbligo della presenza in aula (si vigilerà sulle presenze da rendicontare agli elettori), indi al voto responsabile,  consapevole delle connesse responsabilità, individuali e collegiali che con il voto si assume.  Un forte senso di responsabilità che va inteso in modo capillare, partendo dalle circoscrizioni, in riferimento alle quali si ribadisce l’obbligo dei presidenti alla lettura in aula di tutti i punti all’ordine del giorno e da mettere al voto. ogni altra “semplificazione” è da intendere contra legem. Progetto Siracusa, da sempre difensore delle regole e della legalità, invita incapaci ed improvvisati a fare parecchi passi indietro, per il bene condiviso della città e dei suoi abitanti”.
Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *