breaking news

Siracusa| Salvini autorizza lo sbarco. “Ma è un corridoio umanitario per l’Olanda”

29 Gennaio 2019 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Salvini autorizza lo sbarco. “Ma è un corridoio umanitario per l’Olanda”
Cronaca
0

Salvini pronti a far sbarcare i migranti della Sea Watch a Siracusa “a patto che vadano dritti in Olanda o im Germania. Solo un corridoio umanitario”. Il sindaco ribadisce: “Noi e Curia sempre pronti ad ospitare quanto meno i minori”.

Stamattina i legali della Sea Watch 3 si sono recati in Procura per portare documenti utili, qualora ce ne fosse bisogno, per scagionare il comandante della nave Org (la nave è sequestrata, nessuna accusa sin qui al comandante) e ribadire la bontà del suo operato: il comandante, in pratica, non avrebbe ricevuto nessuna risposta di accolgienza da Malta e così avrebbe fatto rotta verso la Sicilia.

A bordo della Sea Watch al largo della baia di S Panagia, la situazione si fa sempre più difficile, anche sotto il profilo psicologico, oltre che igienico e sanitario. Rispetto a ieri nessuna varizione sostanziale – assicura lo stesso sostituto procuratore Fabio Scavone che sta seguendo il caso -. Intuendo la presenza di 47 persone a bordo, si potrebbe propsettare una emergenza igienica sanitaria. Invieremo una delegazione per effettuare l’evacuzione rifiuti a bordo, approvviggionamento idrico e di cibo”.

Il medico di bordo è sempre in contatto col sindaco Francesco Italia che ribadisce: “Sulla nave ci sarebbero persone che si rifiutano di mangiare, l’esasperazione porta anche a queste rinunce. Le condizoni sono allo stremo. E non possono escludersi fenomeni di autolesionismo. Siamo pronti ad accogliere i migranti, ripeto, col nostro assessorato alle politiche sociali abbiamo già allestito i dovuti accorgimenti. Io stesso ho depisitato la mia dichiarazione al tribunale dei minori di Catania invitando a farli scendere”.

Sempre il caso Sea Watch 3 in primo piano. Salvini prionto a autorizzare lo sbarco solo se i migranti finiranno in Germania o in Olanda per sbloccare quella che è già una emergenza. Da undici giorni la nave umanitaria è di fronte le coste di Siracusa con 47 mifgranti a bordo.  Ci sarebbe disponibilità di aprire un corridoio umanitario da Siracusa verso l’Olanda o la Germania,  cosi ribadisce il governo che adesso trova dinnanzi a se un altro interlocutore: la Corte di Strasburgo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com