breaking news

Siracusa| Sanità, il Ministro Speranza risponde alla richiesta di Art.1 -Video

7 Dicembre 2019 | by Francesco Giordano
Siracusa| Sanità, il Ministro Speranza risponde alla richiesta di Art.1<span class='video_title_tag'> -Video</span>
Politica
0

Ha avuto un seguito la lettera presentata al Ministro della Salute Roberto Speranza, proposta dal consigliere comunale di Art.1 Giancarlo Triberio e dal dirigente Giovanni Ranno e avallata dal segretario regionale Pippo Zappulla.

Nella conferenza dal titolo: Il “Diritto alla salute e la funzionalità dei nosocomi” che insistono nell’area ad alto rischio ambientale tra cui il Muscatello di Augusta, si è parlato alla presenza del segretario regionale di Art.1 Pippo Zappulla, del consigliere comunale Giancarlo Triberio, del coordinatore provinciale Antonino Landro. “Oggi finalmente il Ministro alla Salute Roberto Speranza, che tra l’altro a gennaio sarà a Siracusa, ha risposto alle nostre precise richieste dando mandato ai tecnici del Ministero di valutare la richiesta inoltrata dal consigliere Giancarlo Triberio e Giovanni Ranno – ha commentato Pippo Zappulla – dove si chiedeva, come Ministro alla Salute e non come compagno di partito, di intervenire sul Muscatello quale struttura pubblica che insiste nell’area ad alto rischio ambientale, con uno specifico provvedimento e una serie di deroghe ai rigidi criteri numerici: più servizi, più reparti, più risorse e più professionalità”. Il consigliere comunale di Art.1 Giancarlo Triberio, ha ribadito la necessità di escludere dai parametri prettamente rigidi ed economici quegli ospedali che ricadono nell’area a forte rischio ambientale, per far si che sugli stessi, si possa investire sul potenziamento a tutela della salute pubblica.

“Si è fatto un importante passo avanti al Muscatello di Augusta con la recente inaugurazione del Centro regionale dell’amianto – ha detto Triberio – un ulteriore passo avanti abbiamo chiesto al Ministro alla Salute Speranza, per quanto riguarda tutti gli ospedali che ricadono nell’area ad alto rischio ambientale, che vengano potenziati con ulteriori riparti, professionalità e quindi anche con uno sforzo economico, due tra tutti, i reparti di Pediatria e Punto Nascite”. Molte le problematiche sulla salute pubblica che vanno affrontate e risolte, ma qualche intervento importante è stato realizzato, ha commentato il coordinatore provinciale di Art.1 Antonino Landro: “Come il presidio di qualità sull’amianto realizzato al Muscatello di Augusta, ma rimangono problematiche importanti sulla riabilitazione post-intervento nel periodo estivo a Lentini. Mantenere l’Unità di Brest Unit e di Senologia nella nostra provincia, è obiettivo fondamentale per la cura delle donne che hanno sofferto di tumore al seno”.

GUARDA LE INTERVISTE

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com