breaking news

Siracusa| “Scuola Mergulensi si trasforma in dormitorio?”

21 Settembre 2016 | by Redazione Webmarte
Siracusa| “Scuola Mergulensi si trasforma in dormitorio?”
Politica
'
0

Vinciullo, Alota, Castagnino, Sotbello: “Trispiti e materassi introdotti nell’edificio. Qualsiasi trasformazione ad altra attività deve avere la certificazione del medico ufficiale sanitario e a noi risulta che nessuna richiesta di uso promiscuo è stata avanzata all’ASP”.

“Lunedì, dalle 11:50 in poi, una possente gru ha introdotto nell’ultimo piano della scuola di via dei Mergulensi, dalla finestra all’angolo con via dei Montalto, reti e materassi”. Lo rendono noto l’On. Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione ‘Bilancio e Programmazione’ all’ARS e i Consiglieri Comunali Fabio Alota, Salvo Castagnino e Salvo Sorbello.” Ricordiamo che l’attività scolastica è incompatibile con qualsiasi altra attività e ancor più in contrasto con l’attività ricettiva-alberghiera. Queste masserizie, reti metalliche e materassi, introdotte lunedì in una scuola, a che servono? Ad una esebloggif_lungobisrcitazione di Protezione Civile? A realizzare un dormitorio? A realizzare una comunità? A realizzare ..? Chiediamo quindi all’Amministrazione Comunale una risposta immediata, ricordando ad essa che, hanno concluso Vinciullo, Alota, Castagnino e Sorbello, qualsiasi trasformazione da scuola ad altra attività deve avere la certificazione del medico ufficiale sanitario e a noi risulta, da una verifica fatta ieri, che nessuna richiesta di uso promiscuo è stata avanzata all’ASP di Siracusa, di conseguenza si attivi immediatamente l’Amministrazione Comunale per verificare, con l’urgenza del caso e senza le solite menzogne, ultima in ordine di tempo quella del logo, per quale motivo sono stati introdotti all’interno della scuola letti e materassi, chi li deve utilizzare, chi ha dato l’autorizzazione e, nel caso che non vi siano autorizzazioni, di ripristinare l’identità scolastica dei luoghi, individuando e colpendo coloro i quali hanno pensato di fare un uso diverso dei locali scolastici ancorché gli stessi sono sottoposti a lavori”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com