breaking news

Siracusa| Sea Watch 3 al largo di S. Panagia, divieto di avvicinarsi

28 Gennaio 2019 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Sea Watch 3 al largo di S. Panagia, divieto di avvicinarsi
Cronaca
0

A poche ore dal blitz dei parlamentari e del sindaco di Siracusa sulla nave Ong al largo della baia di S. Panagia, arriva il divieto di interdizione nello specchio d’acqua in cui si trova ancorata da più di una settimana la Sea Watch 3.

Interdetto lo spazio d’acqua circostante la Sea Watch3. In una parola: nessuno potrà salire a bordo della nave Ong da più di una settimana ancorata al largo della baia di Santa Panagia. Nessun mezzo nautico può avvicinarsi ai 47 migranti. Il divieto, che arriva dopo poche ore dal blitz dei parlamentari e del sindaco Italia sulla nave, è stato imposto dal Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Siracusa in virtù del Regolamento di Sicurezza del Complesso portuale di Siracusa – Baia di S. Panagia che vieta navigazione, ancoraggio, sosta con qualunque unità, sia da diporto che ad uso professionale, balneazione, immersioni subacquee, attività di pesca ed ogni altra attività connessa agli usi civili del mare non espressamente autorizzata.

La nota dell’Ufficio Territoriale del Governo di Siracusa di ieri con la quale, in relazione alla presenza della motonave Sea Watch3 alla fonda nella baia di S. Panagia nel punto assegnato dall’Autorità marittima all’interno della zona C, il Prefetto di Siracusa, alla luce di quanto emerso durante la riunione tenutasi  in Prefettura in presenza delle Forze di polizia, ha richiesto alla Capitaneria di porto di Siracusa l’adozione di urgenti provvedimenti di disciplina della navigazione e dell’accesso nell’area di mare circostante il punto di fonda dell’unità Sea Watch 3, mediante l’interdizione del tratto di mare interessato in considerazione del fatto che la presenza o la navigazione di altre imbarcazioni attorno alla stessa motonave possono creare problemi riguardanti l’ordine pubblico e la sanità pubblica.

L’area è interdetta anche ai fini della tutela dell’ordine pubblico e sanità pubblica, alle seguenti attività marittime: navigazione, ancoraggio e sosta con qualunque unità, sia da diporto che ad uso professionale; la balneazione e le immersioni subacquee; le attività di pesca; ogni altra attività connessa agli usi civili del mare non espressamente autorizzata. La presente ordinanza entra in vigore contestualmente alla pubblicazione sul sito istituzionale della Capitaneria di porto di Siracusa, avendo cura di curarne la trasmissione alle Autorità competenti e la diffusione agli organi di informazione ed al cluster marittimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com