breaking news

Siracusa | Settore marittimo, nuove opportunità di lavoro per i giovani

Siracusa | Settore marittimo, nuove opportunità di lavoro per i giovani
Sindacale
'
0

Prospettive di lavoro a bordo delle navi per giovani diplomati Antonino Giannone: “Cogliere queste opportunità per l’occupazione”.

Il settore marittimo in costante sviluppo, una realtà economica che può dare occupazione diffusa viste le sue molteplici applicazioni. È questa la certezza che viene fuori dalla due giorni organizzata, a Pozzallo, dall’agenzia marittima Sirius Ship Management in collaborazione con la Fit Cisl territoriale. Allo spazio cultura “Meno Assenza” decine di studenti arrivati da scuole del ragusano e del siracusano. Un open day che ha confermato come, nei prossimi anni, per le nuove navi in costruzione, ci sarà una crescente richiesta di ufficiali e di lavoratori di altri settori tipo ospitalità e manutentori.

«Dobbiamo fare una profonda riflessione su tutto questo – ha detto Antonino Giannone, responsabile del presidio Fit di Ragusa – C’è un calo delle vocazioni ad intraprendere la carriera marittima, ma tocca a tutti noi evidenziare le potenzialità e le conseguenti prospettive occupazionali per i giovani.» Da qui il coinvolgimento diretto della scuola chiamata ad un ruolo di forte sensibilizzazione degli studenti dell’ultimo anno degli Istituti tecnici, Professionali e Alberghieri.

«In quest’ultimo decennio appena il 10% di loro ha preso la via del mare – ha continuato Giannone – Il lavoro marittimo è qualificato sotto il profilo professionale e interessante sotto quello economico. I progressi tecnologici hanno anche migliorato la qualità della vita a bordo. Abbiamo detto sì a questa collaborazione con Sirius perché come sindacato crediamo fortemente nel ruolo della formazione e informazione da parte delle aziende. Dobbiamo credere nelle opportunità di crescita di alcuni settori e quello marittimo, per il nostro territorio, è tra queste. Come Fit Cisl continueremo questo cammino di collaborazione con le scuole – ha concluso Antonino Giannone – Creare lavoro è la priorità e farlo individuando i settori potenzialmente in crescita resta necessario per offrire certezze ai nostri giovani e farli restare nella propria terra.»

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *