breaking news

Siracusa| Sicurezza sul lavoro, “più sensibilità”

3 Dicembre 2016 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Sicurezza sul lavoro, “più sensibilità”
Sindacale
'
0

Dopo gli incidenti di Messina e Pavia, Munafò (UIL) rilancia la questione a livello locale : “Massima attenzione sui cantieri”.

Il gravissimo incidente sul lavoro su una nave della Caronte & Tourist, ex Siremar, nel porto di Messina con tre marinai deceduti (e un quarto marittimo ricoverato in condizioni disperate). Ma anche l’incendio sviluppatosi pochi giorni fa nello stabilimento Eni della Raffineria di Sannazzaro dé Burgondi a Pavia (che ha costretto protezione civile, vigili del fuoco e Arpa ad un piano di emergenza che prevede anche l’evacuazione dei centri vicini) fortunatamente senza vittime. Quanto basta per sottoporre alle istituzioni preposte nella provincia di Siracusa il livello di massima attenzione sui cantieri di lavoro. Lo chiede il segretario generale territoriale della Uil Siracusa-Ragusa-Gela, Stefano Munafò, il quale è tornato ancora una volta sulle morti sul lavoro e sugli incidenti che troppo spesso si verificano “perché il livello di attenzione non è mai ottimale”. Munafò sottolinea che “le leggi in Italia ci sono ed esistono anche delle procedure per metterle in atto ma purtroppo c’è sempre un passaggio che s’inceppa. E non si capisce perché. Sembra che fra la teoria e la pratica ci sia un abisso ogni volta – ancora il segretario generale territoriale della Uil – ma non si può sempre pensare di scamparla con fortuna quando si verificano fatti gravi come questi. Insomma serve maggiore sensibilità da parte delle istituzioni e il mondo imprenditoriale affinché il problema sicurezza venga affrontato con coscienza e diligenza una volta per tutte”. Munafò infine chiama a raccolta tutte le istituzioni a cui sottoporre la questione sicurezza sul lavoro: “Lo faccio per l’ennesima volta perché da quel tavolo di concertazione con il prefetto e Confindustria non è più seguito un protocollo che avremmo dovuto redigere proprio per monitorare con attenzione questo problema”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com