breaking news

Siracusa| Siracusa vicina ai genovesi, premiato il coro del “Verga”

15 Novembre 2018 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Siracusa vicina ai genovesi, premiato il coro del “Verga”
Attualità
0

Il “Verga”, con 97 punti su 100, è stato premiato per la canzone più bella d’Italia. I bambini siracusani hanno voluto dedicare il loro canto del mare, che lega Siracusa e Genova. alle vittime, agli sfollati della più grande tragedia che ha colpito l’Italia negli ultimi anni: il crollo del Ponte Morandi.

Le parole del testo, davvero toccanti, hanno lanciato un messaggio forte al pubblico presente al Concorso Nazionale “Genova nel cuore” indetto dal Miur al Salone Orientamenti nel capoluogo ligure. La prima parte della canzone è un “racconto”, è Andrea che parla a nome di tutti gli studenti del “Verga” e della sua città, Siracusa. Il resto lo farà il coro degli studenti dell’istituto comprensivo siracusano diretto dalla prof. Alessandra Furnari. A guidare la piccola delegazione studentesca è stata la dirigente Annalisa Stancanelli che ha parlato alla platea anche della grandezza di Archimede e della sua Syrakosia.

 la dirigente scolastica Annalisa Stancanelli  riceve il premio

Le parole musicate dei piccoli del “Giovanni Verga” (che hanno collaborato alla stesura del testo) hanno toccato i cuori del pubblico, innalzando la nomea dei siracusani quale “popolo solidale” all’ennesima nota, in un grande abbraccio fraterno rivolto agli sfortunati genovesi, alle vittime, a chi ha perso i propri cari nel gravissimo incidente del 14 agosto scorso. “Siamo davvero orgogliosi di rappresentare Siracusa in questo momento delicatissimo per Genova che con coraggio si alza in piedi e ricostruisce partendo dal dolore – ha dichiarato la dirigente scolastica Annalisa Stancanelli -, ancor più orgogliosi, considerato anche il risultato ottenuto, di aver supportato il lavoro dei nostri studenti e dei docenti che si dedicano col cuore ad iniziative dove i bambini mettono tutti sè stessi”.

“Tra rocce e mare”, questo il titolo della canzone premiata al concorso ministeriale “Genova nel cuore”  in memoria delle oltre 30 vittime del crollo del ponte. Un modo per tendere la mano agli sfollati, un pensiero elaborato in varie forme, su un modellino, un video o in un canto, come nel caso del “Verga” di Siracusa che ha partecipato alla gara indetta dal Miu. 1400 le adesioni provenienti da tutta Italia. “La canzone ci ha colpito immediatamente per la sua profondità” – ha infine detto la dirigente Stancanelli mentre si perdeva in un caloroso abbraccio “tutto siracusano” con la nonna di Samuele di Campomorrone, la più piccola delle vittime, in viaggio con la sua famiglia quella terribile vigilia di Ferragosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com