breaking news

Siracusa| Tagliato il nastro, una nave ogni 15 giorni

Siracusa| Tagliato il nastro, una nave ogni 15 giorni
Cronaca
0

Cerimonia flash sotto gli ombrelli stamattina alla banchina 3 della Marina. Da domani in arrivo 4000 passeggeri. Siracusa rilancia la sua attività diportistica con tariffe competitive rispetto Catania e Messina. E già si pensa al ritorno di Malta.

Taglio del nastro effettuato, nonostante la pioggia, cerimonia flash per l’inaugurazione della terza banchina della Marina. Nonostante il cielo minaccioso e il tempo inclemente, la “festa” si è svolta lo stesso sotto gli ombrelli con il sindaco Garozzo e l’assessore regionale Croce in grande spolvero. Si inaugura un altro step del poderoso progetto di riqualificazione del porto grande iniziato ben undici anni addietro.

La consegna dei lavori darà il via già da domani all’approdo del turismo croceristico in Ortigia, unico nel suo genere perchè le navi attraccano direttamente dentro un centro storico.  Già da domani previsto l’arrivo di 4000 passeggeri in visita a Siracusa e per il 21 è atteso il “gotha” della croceristica, la Carnival con i suoi 6000 ospiti.

La frequenza sarà di una nave ogni quindici giorni. Ogni approdo significano in termini di incasso 5/6000 euro al giorno per la città e per le maestranze che provvedono all’accoglienza delle navi. Valore aggiunto per Ortigia è che le tariffe applicate siano competitive rispetto  Catania e Messina dove la cifra si aggirerebbe intorno alle 10/12 mila euro al giorno.

Il ricavato secondo Confindustria andrebbe rinvestito nel settore turistico diportistico. Altro step invogliare il patron della Virtus Ferries di ripristinare le partenze per Malta almeno due volte la settimana da Siracusa. Nei prossimi giorni l’incontro decisivo tra l’agente marittimo Alfredo Boccadifuoco e Mr Portelli che avrebbe promesso l’investimento di 90 milioni di euro per l’acquisto di un secondo catamarano dopo quello di Pozzallo. Ai siracusani toccherebbe però provvedere alla passerella da 300 mila euro. Ne vale la pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com