breaking news

Siracusa| Tancredi Di Marco, performer nella danza, da oggi anche al cinema e in tv

10 Novembre 2018 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Tancredi Di Marco, performer nella danza, da oggi anche al cinema e in tv
Spettacolo
0

Dopo Billy Elliot, Tancredi Di Marco sarà Aldo Russo nel daily che va in onda ogni pomeriggio su Rai Uno alle 15,30 “Il paradiso delle Signore”. Dalla danza, al cinema, al teatro al doppiaggio, il giovanissimo performer siracusano è stato anche al fianco del grande Andrea Camilleri al Teatro Greco in “Tiresia” in questi giorni nelle sale cinematografiche di tutta Italia.

Per il lui il salto è stato davvero breve. Proprio come uno dei suoi tanti e straordinari grand jetè. Dalla danza al cinema e alla Tv. Tancredi Di Marco, a soli 12 anni, ha un curriculum irresistibile da vero performer. La versatilità è stata sempre il suo forte: inizia la sua carriera a soli quattro anni con la break per poi approdare al rigore della danza classica e al perfezionamento ottenuto all’Accademia del Sistina di Roma e a Siracusa frequentando la scuola “Danza&Danza” di Antonella Crucitti. Attualmente Tancredi Di Marco sta studiando doppiaggio a Catania, ma il suo volto è stato selezionato per un importante casting nazionale che lo consacrerà cosi al mondo del cinema e della TV.

Tancredi sarà infatti Aldo Russo nella fiction RaiUno, il daily che va ogni giorno in onda su RaiUno alle 15.30 “Il paradiso delle Signore”. Vestirà i panni, abbastanza “comodi” in verità, di un ragazzo siciliano dal carattere molto determinato, proprio come è lui nella vita reale. Non è possibile svelare per adesso nessun altro particolare, non resta che seguire la storia di una famiglia siciliana, ambientata tra gli anni trenta e quaranta, in cerca di fortuna.

Sembrerebbe per certi versi la sua autobiografia: tenacia, passione, determinazione. Tancredi ha sempre saputo cosa volere dalla vita. Il suo grande sogno? Diventare un provetto performer e sperimentarsi nelle varie discipline artistiche niente di meno che negli Stati Uniti. E mentre Tancredi insegue il suo sogno, legittimo, della Grande Mela, proprio come il suo personaggio televisivo, si gode frattanto il meritato successo di critica e di pubblico dopo la sua performance al fianco di un grande del piccolo schermo e della  letteratura: Andrea Camilleri.

Il celebre ed amatissimo “papà” del commissario Montalbano è comparso al cospetto del grande pubblico del Teatro Greco di Siracusa l’estate scorsa nella piece da lui scritta “Tiresia”, oggi in tutte le sale cinematografiche d’Italia. Prima ancora, il passaggio tv in Rai a “Che tempo che fa” di Fazio che ha regalato a Tancredi qualche minuto di celebrità quando è apparso sul video wall del popolare salotto televisivo mentre tendeva la mano a Camilleri.

Per il giovanissimo siracusano non è stata la prima volta al Teatro Greco di Siracusa. Nel 2016 a soli 9 anni ha ricoperto il ruolo di Eumelo accanto all’attrice Galatea Ranzi (Oscar “La grande bellezza”, ndr). Dal 2016 Tancredi fa spola tra Siracusa e Roma dove frequenta l’Accademia del Sistina dove avverrà il vero “battesimo” artistico.

foto franca centaro

Il vero trampolino di lancio, infatti, è stato senza dubbio il musical “Billy Elliot” del regista Massimo Romeo Piparo. Tancredi è stato selezionato tra centinaia di candidati che ambivano al ruolo prestigioso: essere il “Billy” italiano. E cosi è stato. Tancredi è stato impegnato per quasi un anno in tournèe toccando le tappe dei più prestigiosi teatri italiani, da Milano a Venezia, da Roma a Modena.

Tanta fatica, tantissima dedizione al mondo dello spettacolo. E lo studio? Fortunatamente, Tancredi Di Marco non fallisce nemmeno in questo ambito. Lo assicura il dirigente scolastico dell’Archimede, Giusy Aprile (insieme a tutto il corpo docente) che ha preso veramente a cuore il talento del suo alunno seguendolo con orgoglio, step by step, sia nella sua intensa attività artistica che scolastica, dove Tancredi non è certamente da meno.

Uno studente provetto che, come sul palcoscenico, non vuole certamente sfigurare. Temerario, a volte sfacciato quanto basta (nel senso positivo del termine), testardo, risoluto e fiero, Tancredi va avanti macinando successi nel suo percorso di performer raccogliendo anche i meritati onori della critica nazionale. Al Sistina di Roma, dopo un clamoroso Billy Elliot, Tancredi ha vestito abilmente anche i panni del protagonista Danny (John Travolta, ndr) nel fortunatissimo musical “Grease”.  (r.t.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com