breaking news

SIRACUSA TRA LE PRIME CITTA’ SICILIANE AD AVER APPROVATO IL REGOLAMENTO SULL’ASSISTENZA AGLI STUDENTI DISABILI

SIRACUSA TRA LE PRIME CITTA’ SICILIANE AD AVER APPROVATO IL REGOLAMENTO SULL’ASSISTENZA AGLI STUDENTI DISABILI
Politica
0

Il consiglio comunale ha approvato ieri sera il regolamento per l’assistenza all’autonomia e alla comunicazione degli alunni disabili che frequentano le scuole di ogni ordine e grado. Il via libera e arrivato all’unanimità, dopo l’approvazione di alcuni emendamenti e in uno spirito di collaborazione tra assise e Amministrazione evidenziato in molti interventi. Siracusa è una delle prime città siciliane a regolamentare il servizio e la figura dell’assistente all’autonomia e alla comunicazione, il cui compito è di accompagnare l’alunno con disagio nell’inserimento nel gruppo classe e nella scuola e che si pone come professione intermedia tra l’insegnante di sostegno e il personale ausiliario.
Il provvedimento, illustrato dall’assessore alle Politiche sociali, Salvo Sorbello, è stata l’unica proposta approvata ieri sera. Gli altri tre punti all’ordine del giorno, infatti, sono stati rinviati a data da destinarsi. A proposito del regolamento sugli alunni disabili,  l’assessore Sorbello ha detto: “Il disabile non vive in un contesto sociale a compartimenti stagni ma esplica la sua personalità in tutte le realtà con le quali entra in contatto. Il discorso non cambia nella scuola, dove i ragazzi con disagio vanno seguiti. Il Comune intende proseguire in questo impegno – ha aggiunto – e stiamo lavorando, d’intesa con l’Asp, per realizzare quanto previsto dall’articolo 14 della legge 328 sull’assistenza socio-sanitaria spingendoci fino ad agevolare i progetti individuali di vita per le persone con disabilità. Sono iniziative – ha concluso Sorbello – che devono fare i conti con la crisi finanziaria ma sui quali maggioranza e opposizione devono collaborare per salvarli dai tagli”.
Una disponibilità al dialogo è subito arrivata da Giancarlo Garozzo, che però ha evidenziato l’incertezze che c’è ancora attorno al bilancio di previsione 2012 e a quanto in tagli incideranno sulle spese sociali. In guardia contro il rischio di riduzioni, ha messo l’assise anche Ettore Di Giovanni, mentre secondo Carmen Castelluccio un servizio come l’assistenza all’autonomia e alla comunicazione andrebbe potenziato.
Da Fabio Rodante e Antonio Moscuzza è arrivata un’apertura di credito all’assessore Sorbello, ritenuto competente nelle rubriche che gli sono state assegnate. Rodante, dopo avere evidenziato l’utilità di un servizio che richiederebbe risorse aggiuntive, ha invitato la Giunta ad aprire una concertazione sui tagli al bilancio e alla spesa sociale; Moscuzza ha invitato l’assessore a difendere le risorse a sua disposizione.
Infine, Raimondo Giordano ha invitato l’Amministrazione a tagliare dove è possibile, a cominciare dalle spese per i servizi esternalizzati riportandoli alla gestione diretta.
Dopo il voto unanime sul provvedimento, l’assise ha rinviato gli altri punti all’ordine del giorno. L’approvazione dei verbali delle sedute precedenti perché saranno presentati divisi per periodi; il regolamento sul rilascio del contrassegno per le automobili dei disabili, perché lo slittamento è stato richiesto del nuovo dirigente alla Mobilità; la concessione di un’area di via Sturzo alla Chiesa cristiana evangelica di Dio in Italia, per un approfondimento in commissione Urbanistica.
Su questo punto, sono intervenuti Alberto Palestro, Paolo Romano e Giuseppe Impallomeni per chiedere procedure più trasparenti nell’assegnazione di aree comunali per progetti di pubblica utilità. Palestro ha anche presentato un atto di indirizzo, ma sarà trattato in una prossima seduta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com