breaking news

Siracusa| Ufficiale, il nuovo ospedale nell’area ex ONP

30 Settembre 2016 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Ufficiale, il nuovo ospedale nell’area ex ONP
Cronaca
'
0

Soddisfazione del sindaco Garozzo: “Scelta trasparente, senza costi per espropri e secondo criteri moderni. Il consiglio ha deciso in piena autonomia”.  Tutti concordi in aula: “Era l’unica area con le giuste caratteristiche”

“Ringrazio il consiglio comunale per la decisione adottata ed esprimo soddisfazione per una scelta che doterà la città di un polo sanitario rispondente a criteri moderni”. Lo ha detto il sindaco, Giancarlo Garozzo, commentando la decisione di ieri sera dell’assise cittadina sull’area per il nuovo ospedale.  “Il Consiglio – ha aggiunto – ha scelto in assoluta autonomia e secondo un principio di trasparenza, come dimostra il fatto che ha individuato un’area non compresa tra quelle indicate dall’Ufficio tecnico. Il nuovo ospedale sorgerà accanto alla cittadella della salute, dunque in un’area funzionale per gli utenti che avranno tutti i servizi concentrati nello stesso spazio. Inoltre non sarà necessario ricorrere ad espropri, dunque sarà risparmiato denaro che potrà essere investito in infrastrutture di servizio e renderà più agevole il reperimento delle somme necessarie. Credo che – conclude il sindaco Garozzo – il dibattito di ieri in Consiglio abbia anche fatto chiarezza igmrispetto a molti dubbi sollevati nei mesi scorsi rispetto all’uso delle strutture esistenti e ai vincoli cui sarebbero sottoposti. Auspico che in tempi brevi si possa avere un progetto cantierabile, che significa posti di lavoro nel settore dell’edilizia”.  I Consiglieri Palestro Alberto, Rabbito Pippo e Lo Curzio Enrico, esprimono la loro soddisfazione perché il Consiglio Comunale nella seduta di ieri 29 settembre, ha determinato l’area dell’ex O.N.P. quale luogo ove dovrà sorgere il nuovo ospedale di Siracusa. Come ampiamente emerso nella seduta di ieri del Consiglio Comunale , i sottoscritti avevano proposto,  tra le 3 aree individuate dall’Amministrazione Comunale, ed inserite nella proposta n.46 del 25/08/2016, quella già individuata dal vigente P.R.G. i cui vincoli erano scaduti.  La Proposta dei Consiglieri sottoscritti, nasceva in seguito ad un percorso di valutazioni, incontri, sedute, richieste ai competenti organi interessati (Genio Civile, Soprintendenza, Asp, Uffici Urbanistica), molti dei quali operati unitamente alla Commissione Urbanistica Consiliare, che dopo essere stati i primi a proporre la possibilità di realizzare l’opera nell’area dell’ex O.N.P. (verbali di maggio e giugno 2016 della Commissione Urbanistica,  regolarmente pubblicati sul sito del Comune di Siracusa).  Invero, Il parere ufficialmente espresso dalla Soprintendenza (nota del 31 agosto 2016), su specifica richiesta di questo gruppo Consiliare  (19 luglio 2016), che affermava, tra l’altro che “le superfici pertinenti all’ex Ospedale Psichiatrico, per le caratteristiche di interesse culturale dell’intero complesso, non sono suscettibili di trasformazioni sostanziali”. Ed ancora, la nota dell’ASP datata 20 luglio 2016, ove, tra gli altri, si rileva per la suddetta area ex O.N.P. un progetto di riqualificazione della stessa già in itinere per il 70% del progetto ed un utilizzo di risorse per circa 9 milioni di euro di investimenti operati attraverso varie fonti di finaziamenti pubblici. Infine, tra altre criticità rilevate dalla stessa Asp, veniva evidenziata che tale eventuale scelta “presenterebbe le stesse criticità logistiche che attualmente affliggono l’Ospedale Umberto I°, realizzando un nuovo ospedale soffocato in spazi troppo angusti e asfittici, in un contesto assolutamente inadeguato………”. Per tali motivi questo gruppo Consiliare, rispettoso dei suddetti autorevoli pareri di enti istituzionali, non poteva non tenerne conto, pur con le riserve e rispetto, che altre scelte avrebbero comportato costi importanti per eventuali espropri da verificare nella sostanza, optava per la scelta già indicata nel vigente P.R.G., ritenuta la più compatibile dagli stessi tecnici del Genio Civile e della Soprintendenza,  auditi in Commissione Urbanistica. Non è passata questa linea di pensiero e con estrema serenità, compostezza e professionalità, rispettosi della volontà democratica del Consiglio Comunale abbiamo accolto ugualmente la scelta che il Civico Consesso ha operato per senso di responsabilità verso la nostra città. Ci auguriamo che nessun intoppo ci sia ora in corso d’opera per tale scelta perché sarebbe una perdita gravissima ed una occasione forse irripetibile in relazione al tanto pubblicizzato finanziamento pubblico  ex art. 20/67/88 per la realizzazione dell’opera che tanti siracusani e tutta la provincia auspica da decenni”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com