breaking news

Siracusa| Umberto I°. “Di notte Pediatria senza pediatra”

16 Novembre 2016 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Umberto I°. “Di notte Pediatria senza pediatra”
Sanità
'
0

Allarme di Bandiera (FI): “Succede all’Umberto Primo. Si ponga rimedio prima che si verifichi una tragedia”. E’ il solito giro di valzer: primari, Asp, Regione, Stato. Ma di chi è la responsabilità? O è veramente tutta malasanità?

output_NOERVY

Siamo alle solite. E’ il cane che gira gira gira intorno e tenta di mordersi la coda. Tenta perche alle volte non è nemmeno detto che ci riesca. Accade spesso anche alla sanità siciliana, e non solo, di aggrovigliarsi dentro se stessa in un vortice senza fine di responsabilità mancata  e mancate volontà. Ma alla fine la sonata è una: soldi non ce ne sono”.  Perchè , secondo i più informati e gli stessi operatori della sanità, il problema alla radice è sempre quello dei mancati investimenti nella sanità. In qualsiasi struttura ospedaliera, peggio sta la provincia siracusana, e in qualsiasi reparto si faccia riferimento. Spiega tutto il caso recente di Urologia. Senza mezzi, senza contenitori non tanto per cattiva volontà del primario, che si è autosospeso, ma per mancanza di investimenti in attrezzature, talvolta delle più basilari. In certi reparti manca il personale, in altri i mezzi, in altri ancora i posti letto. Insomma, si fa presto a parlare di ospedale nuovo a Siracusa se poi anche quello vecchio resta pressapoco una scatola vuota. E cosi il solito rimpallo di competenze e responsabilità, dai reparti, ai primari ai vertici Asp alla Regione che non stanzia fondi e procede a nuovi bandi e concorsi per rinnovo personale, e quest’ultimo rimanda tutto allo stato centrale che non trasferisce finanze.  Oggi i riflettori sono puntati su Pediatria. Succede all’ospedale Umberto Primo. “Nessun pediatra in corsia, dalla sera fino al mattino dopo. Accade all’ospedale di Siracusa Umberto I, dove il reparto di pediatria rimane privo di adeguata copertura sanitaria durante le ore notturne”. La segnalazione giunge dal rappresentante di Forza Italia a Siracusa Edy Bandiera: “Chiediamo che i vertici dell’ASP provinciale intervengano immediatamente, per porre rimedio ad una situazione a dir poco pericolosa . dice –  Sono numerosi i casi di genitori che accompagnato il proprio bambino in pronto soccorso, poi ricoverato, si sono sentiti dire che la visita sarebbe stata effettuata solo il giorno successivo. Non si attenda il verificarsi di una tragedia, l’azienda sanitaria, seppur impegnata in una fase di doverosa razionalizzazione dei costi, deve di colmare subito una lacuna di tale gravità. Il diritto alla salute, previsto dalla Costituzione, sia garantito anche e soprattutto ai più piccoli”, cosi Edy Bandiera, coordinatore di Forza Italia per la provincia di Siracusa.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com