breaking news

Siracusa| Verso il nuovo partito della Sinistra, si riparte dal lavoro

Siracusa| Verso il nuovo partito della Sinistra, si riparte dal lavoro
Politica
0

La crisi economica, occupazionale e morale che attraversa il Paese e il dilagare di una subcultura razzista e xenofoba impone al fronte progressista di costruire una vera a propria alternativa: capace cioè di avanzare le idee, i principi e i valori dell’uguaglianza, della solidarietà, della giustizia sociale e declinarli in proposte concrete in grado di risolvere le emergenze ed i bisogni concreti delle persone.

Valori alti e proposte concrete in grado di rispondere ora e subito ai diritti delle persone. “La strada non è né semplice né agevole – esordisce Pippo Zappulla – ma Art1 Mdp si è assunta la responsabilità di cominciare a ricostruire il nuovo soggetto politico della sinistra popolare, del lavoro, ambientalista e socialista. In questi anni – dichiara Zappulla da 1 mese Coordinatore Regionale del Movimento – interi referenti sociali della sinistra si sono sentiti abbandonati.

“Oggi, per esempio, – insiste Zappulla – il mondo del lavoro dipendente e quello della scuola non ha un riferimento politico chiaro e affidabile. Da qui bisogna ripartire per ricostruire anche in Sicilia e nella provincia di Siracusa un’idea, una credibilità, una visibilità nitida di un partito schierato a fianco dei lavoratori, delle periferie delle città, delle comunità e delle persone che si battono per vivere migliori condizioni di civiltà. Il lavoro, l’ambiente, lo sviluppo sostenibile, le infrastrutture, la cultura della legalità, la lotta contro la criminalità e la corruzione sono – conclude Zappulla – i punti fondamentali su cui intende spendersi Art1 Mdp nella provincia di Siracusa.

Il 2019 inizia – dichiara Antonino Landro neo Coordinatore Provinciale di Art1Mdp – con i migliori auspici per la nascita di un nuovo grande partito della Sinistra che rimetta al centro i temi sociali ed il lavoro. Il percorso che sta portando all’assemblea nazionale del 16 e 17 febbraio si sta concentrando nel territorio attraverso tutte quelle persone che hanno sempre orbitato nel mondo della sinistra.

Il secondo obiettivo è quello di riallacciare – insiste Landro – il rapporto con il mondo sindacale, principale rappresentante del mondo del lavoro che, come detto, sarà al centro dell’azione politica del nuovo soggetto politico. Chiedo, pertanto, un incontro immediato con i segretari provinciali delle sigle sindacali per affrontare insieme le battaglie che riguardando il mondo dei più deboli.

“Infine – conclude il Coordinatore Provinciale – ritengo opportuno incontrare tutti i partiti del centrosinistra della provincia di Siracusa per cercare di affrontare insieme tutti i problemi del nostro territorio, affrontare insieme le difficoltà nei Comuni in cui il centrosinistra governa attraverso un’azione comune, nonché organizzare una opposizione dura, concreta ed efficace nei Comuni e negli altri livello di governo in cui il centrosinistra è all’opposizione.

Anche a Siracusa – esordisce Ninni Gibellino da poche settimane Coordinatore Cittadino di Siracusa – stiamo costruendo una rete di rapporti e di contatti per transitare Art1 verso il nuovo partito della sinistra che nascerà nei prossimi mesi. Al gruppo dirigente della città spetta il compito di evidenziare e affrontare i temi politico-amministrativi della città anche per aprire con la Giunta Comunale un confronto serrato di merito sulle tante emergenze che vive Siracusa e i suoi cittadini.

“Penso – afferma Gibellino – alla gestione dei rifiuti urbani con le difficoltà che la città e i lavoratori vivono derivanti da un a gestione quantomeno discutibile della gara d’appalto, penso alle periferie comprese le zone balneari spesso abbandonate al loro destino. La mia, e nostra azione, la intendo sviluppare con particolare impegno ai servizi sociali che non garantiscono una adeguata assistenza, ad un turismo sostenibile ed equilibrato, a cercare con tutti i mezzi – conclude il Coordinatore Cittadino di Art1 – di creare opportunità di lavoro per i tanti giovani alla ricerca e magari riportare a casa i tanti costretti ad emigrare per garantirsi un futuro migliore.

Ci rivolgiamo, pertanto, ai tanti delusi dal Pd e da un sinistra da salotto, da quanti hanno per disperazione –esasperazione e rabbia magari sostenute altre forze politiche per rimetterci insieme in cammino. La struttura organizzativa che ci siamo dati serve per accompagnare questo progetto e percorso; nessuna rendita di posizione e nessun ruolo già assegnato a futura memoria. Art Mdp è lo strumento e non l’obiettivo per ricostruire una nuova forza politica della sinistra. Nelle prossime settimane , insieme agli appuntamenti nazionali e regionali, svilupperemo iniziative e incontri con tutte le forze sociali e in tutti i Comuni della provincia per Costituire i Comitati per Il nuovo Partito della Sinistra.

A completare gli assetti organizzativi temporanei a Salvo Alberti è stata affidata l’organizzazione, a Pippo Fancello il Coordinamento della zona Montana, a Corrado Ruscica della zona Sud, a Giovanni Ranno della Zona Nord. Inoltre ad Anna Martano la responsabilità del settore agro-alimentare e del coordinamento donne, Ciro Midolo seguirà con particolare competenza il fenomeno e le tematiche dell’immigrazione, Simona Italiano viene eletta Tesoriere del movimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com