breaking news

Siracusa| Via Regia Corte: la bonifica spetta al Comune non alla Soprintendenza

29 Gennaio 2019 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Via Regia Corte: la bonifica spetta al Comune non alla Soprintendenza
Politica
0

Via Regia Corte non è di pertinenza della Soprintendenza ma del Comune. A sgombrare qualsiasi dubbio è lo stesso ente di Piazza Duomo che in una nota di chiarimento dice: “L’area di via Regia Corte è di proprietà del Comune di Siracusa. Ciò posto questo Ente condivide la legittimità delle esigenze del giusto decoro nei pressi dei resti archeologici delle latomie presenti nell’area”.

Dunque, il contenuto è della Soprintendenza, il contenitore del Comune. Questa nota dell’ente che tutela i beni culturali e paesaggistici giunge in risposta alla istanza di Paolo Cavallaro, coordinatore cittadino Fratelli d’Italia, che riprende il caso dopo la notizia della morte di un uomo per probabile overdose. “E’ sempre una notizia triste  – dice Cavallaro – ma, allo stesso tempo, prendo atto che si sono accesi i fari su una strada della città, piena di problematiche, che non è stata mai oggetto di  attenzioni da parte dell’amministrazione cittadina”.

Oggi, operai della concessionaria del servizio del verde pubblico starebbero provvedendo a tagliare l’erba nello spiazzale antistante l’istituto comprensivo “E. Vittorini” e spero che l’intervento non si fermi qui. “La nota dello scorso febbraio, la Soprintendenza di Siracusa, da me interpellata – ricorda Cavallaro –  evidenziava come l’area archeologica fosse di proprietà del Comune di Siracusa e invitava quest’ultimo a mantenere l’opportuno decoro dei resti archeologici (latomie) presenti nell’area in questione”.

“Già innumerevoli volte sono intervenuto presso le autorità preposte per la pulizia della strada, dove tossicodipendenti quasi quotidianamente lasciano per terra siringhe, tra l’altro con ago scoperto – riferisce Paolo Cavallaro -. Già diverse volte sono intervenuto per chiedere l’illuminazione della strada; anche l’area a verde di fronte la scuola era una volta fornita di impianto di illuminazione, rimosso da tempo. Ma soltanto oggi il sindaco di Siracusa si accorge dell’esistenza di Via Regia Corte. Ci auguriamo che l’area archeologica, dentro la quale parecchi anni fa furono installate giostrine per bambini ancora dentro esistenti, seppur ovviamente inutilizzabili, venga presto bonificata e soprattutto chiusa, visto che il cancello di ingresso è divelto da parecchi anni”.
“D’accordo con la Soprintendenza, si potrebbe allestire un parcheggio a disposizione degli utenti della scuola, seppur provvisorio, in attesa dell’ultimazione degli scavi e della valorizzazione dell’area archeologica – continua a suggerire Cavallaro –  e che la strada venga adeguatamente illuminata, perché, soprattutto di pomeriggio e di sera, chi vi transita deve poterlo fare in sicurezza”.
Altra necessità in via Regia Corte, un servizio quotidiano di controllo della circolazione delle autovetture, all’entrata e uscita di scuola, anche se, grazie all’intervento della nuova dirigente scolastica dell’Istituto Vittorini che ha organizzato meglio orari e locali, la problematica è in parte risolta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com