breaking news

Siracusa | Violate misure limitative della libertà: in tre finiscono in carcere

3 Novembre 2021 | by Redazione Webmarte
Siracusa | Violate misure limitative della libertà: in tre finiscono in carcere
Senza categoria
'
0

Proseguono i controlli ai soggetti sottoposti a limitazioni della libertà personale, ma c’è poco rispetto per le  misure alternative al carcere e in tre finiscono agli arresti.

Continuano incessanti i servizi di squadra Mobile e volanti finalizzati a controllare i soggetti gravati da misure limitative della libertà personale, attesa la circostanza che si è registrato una notevole propensione di alcuni a disattendere le misure di cui sono destinatari. Nel primo pomeriggio di ieri, agenti delle Volanti hanno intercettato in Via Santi Amato un arrestato domiciliare di 54 anni che, alla vista della Polizia, cercava di fuggire. Prontamente bloccato, l’uomo è stato arrestato e condotto nuovamente nella sua abitazione. Nella nottata, gli uomini delle Volanti, dopo aver operato un controllo a casa dello stesso arrestato, lo hanno sorpreso in compagnia di altre persone, non facenti parte del suo nucleo familiare e in possesso di una certa quantità di hashish e di marijuana, ragione per la quale, sempre il cinquantaquattrenne è stato arrestato nuovamente per elusione degli arresti domiciliari e per detenzione ai fini dello spaccio di droga. Infine, su disposizione dell’autorità Giudiziaria competente, l’uomo è stato posto ancora una volta agli arresti domiciliari.

Nello stesso scenario operativo, un siracusano di 37 anni, che si trovava in compagnia dell’arresto, è stato denunciato per inosservanza agli obblighi cui è sottoposto.  Inoltre, nella mattina di ieri, in collaborazione con personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, agenti della Squadra Mobile retuse hanno eseguito una misura cautelare in carcere, emessa dal GIP di Siracusa, nei confronti di un siracusano di 50 anni, perché resosi responsabile del reato di evasione dai domiciliari patiti a causa di reati contro il patrimonio. Dopo gli adempimenti di rito, l’arrestato è stato condotto in carcere. Infine, un uomo di 43 anni è stato condotto in carcere in esecuzione di un ordine che aggrava la  più tenue misura, alternativa al carcere, cui era destinatario. L’uomo ha commesso in passato reati contro il patrimonio e violato le norme sugli stupefacenti.

A Pachino, invece, è stata eseguita una misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare. Nel pomeriggio di ieri, agenti del Commissariato di P.S di Pachino, diretto dal Commissario Capo Giuseppe Arena, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, con contestuale obbligo di rimanere ad una distanza di almeno 200 metri dal coniuge, nei confronti di un uomo di 34 anni, residente a Portopalo di Capo Passero, per il reato di maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie, una donna di 29 anni.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com