breaking news

SITECO-ALTRI 200 IN CASSA INTEGRAZIONE

SITECO-ALTRI 200 IN CASSA INTEGRAZIONE
Sindacale
0

200 lavoratori in cassa integrazione straordinaria da tre giorni, che si aggiungono agli oltre 500 operai licenziati negli ultimi mesi o messi in mobilità. Un quadro desolante quello descritto dalla Cgil. I nuovi cassintegrati sono i lavoratori della Siteco, la nota azienda metalmeccanica che dal 2005 opera nel settore delle energie alternative e nello specifico nella costruzione di pali per l a produzione di energia eolica. Questa mattina, zona industriale bloccata per la protesta dei dipendenti della società, poi un incontro in prefettura. Circa 700 lavoratori hanno quindi perduto il proprio impiego e questo, secondo la Cgil, perché la Regione, dopo avere adottato il piano energetico regionale che riconosceva all’eolico in Sicilia un ruolo importante nella produzione di energia alternativa, avrebbe bloccato il rilascio delle concessioni per l’installazione di impianti eolici. Una situazione che il sindacato definisce assurda e che avrebbe comportato  il dimezzamento degli ordinativi per il 2009 e cancellato i programmi 2010/2011. Per questo la Siteco avrebbe interrotto i rapporti commerciali con le aziende dell’indotto. Da qui, il licenziamento o la collocazione in mobilità o in cassa integrazione dei 500 lavoratori a supporto delle produzioni di torri eoliche. La cassa integrazione straordinaria per i 200 lavoratori segue 52 settimane di cassa integrazione ordinaria. Non sono mancati diversi passaggi con le istituzioni politiche, ma nulla sarebbe cambiato. La stanchezza dei lavoratori Siteco è evidente. Alla classe politica gli operai chiedono , che oltre dei voti, si interessi davvero anche alla tutela dei posti di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com