breaking news

SITI ARCHEOLOGICI NEL DEGRADO

SITI ARCHEOLOGICI NEL DEGRADO
Attualità
0

Due consiglieri provinciali decidono di autotassarsi per finanziare la pulizia dei siti archeologici di Siracusa che versano in uno stato di evidente degrado. Giuseppe Bastante del “Pdl” e Biagio Saitta del “Mpa” annunciano questa intenzione, chiedendo il supporto della Soprintendenza ai Beni culturali in termini di supervisione tecnica delle operazioni di pulizia. “Le guide turistiche e le associazioni ambientaliste- spiegano i due consiglieri –  non si stancano di ripetere come il decoro  e l’igiene urbana costituiscano il biglietto da visita di una città e spesso si arriva, invece, davanti ai visitatori, a situazioni parecchio imbarazzanti. Altrettanto spesso – ricordano Bastante e Saitta -sono gli stessi turisti, che, rapiti dalla bellezza dei nostri luoghi, gridano allo scandalo”. La Soprintendenza, puntualmente interpellata, giustifica il mancato intervento con l’esiguità di risorse regionali, che, ogni anno, si assottigliano sempre più. Nessuna volontà di polemica, chiariscono i due consiglieri, ma il reale intento di risolvere un problema che altrimenti rimarrebbe tale. I consiglieri provinciali chiedono personale specializzato che controlli costantemente l’operato di chi sarà impiegato nella pulizia dei siti archeologici, a partire dal tempio di Apollo e dal Castello Eurialo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com